Game Experience
LIVE

SEGA presenta il PC più “veloce” al mondo che sfreccia a tutta birra su pista

Questo particolare PC può raggiungere i 100 Km/h.

SEGA ha deciso di dare il via proprio in queste ore ad una nuova iniziativa volta a celebrare come si deve (ma anche in modo piuttosto atipico c’è da dire) i saldi invernali di Steam, realizzando nientemeno che il PC più “veloce” mai creato capace di raggiungere nientemeno che i 100 Km/h… e sì, non preoccupatevi che non siamo impazziti all’improvviso.

Difatti il publisher giapponese, a cui dobbiamo tra gli altri la nascita dell’iconico porcospino viola che risponde al nome di Sonic, ha deciso di gettarsi a capofitto nella realizzazione di quello che potrebbe essere persino un vero e proprio prototipo: il primo PC da gaming al mondo che in realtà è anche una macchinina radiocomandata super veloce e scattante.

Per costruire questo particolare PC da gaming “più veloce” del mondo, SEGA ha collaborato con Intel, ASRock, G-Force e Masami Hirosaka, così da rendere realtà un PC che vada davvero molto veloce, non soltanto nel caricare i giochi ma anche nel senso prettamente fisico del termine su una vera e propria pista.

Questo PC / RC Car sarà effettivamente regalato ad un utente che segue l’account Twitter giapponese della Casa a cui dobbiamo Sonic, e che poi effettuerà un re-tweet del cinguettio condiviso dall’azienda nipponica, ma è bene segnalare sin da subito come questo possa essere consegnato solo in Giappone.

Il premio include anche 23 codici per alcuni giochi selezionati di SEGA ovviamente sul celebre store di Valve che risponde al nome di Steam.

Fatte queste doverose precisazione, qui sotto trovate le specifiche del PC di cui vi abbiamo parlato in questo articolo:

  • CPU: i9-12900K
  • Scheda Madre: ASRock Z690M-ITX/ax
  • Scheda Video: ASRock Radeon RX 6900 XT OC Formula 16 GB
  • Memoria: 32 GB di RAM DDR4-3200
  • SSD: 2TB
Fonte: Twinfinite

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi