Game Experience
LIVE

PS5, Austin Evans attacca il nuovo modello con dissipatore più piccolo definendolo “scadente”

Lo youtuber non apprezza affatto il nuovo modello di PS5.

Nei giorni scorsi Austin Evans ha pubblicato un nuovo video che ha fatto rapidamente il giro del web, filmato questo dedicato al nuovo modello di PS5 che stando allo youtuber si pone come un prodotto meno efficiente e con una qualità inferiore rispetto alla prima versione della console di nuova generazione, approdata sul mercato nel corso del mese di novembre 2020.

Questo giudizio piuttosto negativo da parte del buon Evans è dovuto al fatto che l’azienda giapponese ha deciso di ridurre in modo sensibile il dissipatore di calore di PS5, con il suo teardown che ha evidenziato dei cambiamenti più o meno importanti riguardo alla capacità della console di dissipare il calore.

Per chi non lo sapesse, questo nuovo modello è caratterizzato dal codice CFI-1102A, presentando un dissipatore più piccolo, un nuovo chip per il Wi-Fi ed una ventola diversa, realizzata da Delta Electronics che presenta ora 17 ali invece delle 23 presenti nella ventola originaria. Queste 17 ali però sono più lunghe rispetto alle 23 del modello precedente.

Stando alle prove effettuate da Austin Evans, il nuovo modello di PlayStation 5 emette calore per 55C, mentre quello precedente 52C. E proprio questi test sono stati criticati da alcuni sul web perché ritenuti troppo superficiali e persino errati.
Evans ha quindi deciso di rispondere a queste critiche con il seguente messaggio:

“Onestamente ragazzi ammetto che in giro sul web c’è qualche persona, più di una in realtà, che menziona le temperature più elevate dell’aria emessa dalla console e che afferma che POTREBBE significare che il sistema di raffreddamento sta facendo un lavoro migliore nel dissipare il calore. Il fatto è che Sony ha rimosso da questo nuovo modello di PS5 una quantità CONSIDEREVOLE di heatsink. Un dissipatore con meno alette e heatpipe più piccoli, semplicemente, non può essere altrettanto efficiente nello spostare il calore fuori dalla console. PS5 è come un PC. E se rimuovi un dissipatore a torre dalla CPU e lo sostituisci con uno più piccolo, le temperature complessive del sistema non possono che diventare più elevate perché il dispositivo di raffreddamento, essendo più piccolo, è meno efficiente. Mi pare logico, onestamente. Questo è esattamente quello che sta succedendo qui”.

Insomma sì, Evans non apprezza affatto il nuovo modello di PS5.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi