Game Experience
LIVE

Pokimane, il ban è ufficialmente terminato

Il ban di circa 48 ore è ufficialmente terminato!

Come vi abbiamo prontamente riportato pochi giorni fa, nelle scorse ore alla fine è arrivato il primo ban anche per Imane “Pokimane” Anys, una delle streamer più note in quel di Twitch che ricordiamo conta attualmente su questa piattaforma ben 8,5 milioni di follower. A causa di questo provvedimento da parte della nota piattaforma viola il canale della ragazza è rimasto quindi bloccato dalla giornata di venerdì fino ad oggi.

Ma ora, dopo circa 48 ore di ban, Imane Anys ha potuto nuovamente riaprire il suo canale Twitch nel corso di questo lunedì del 10 gennaio, potendo in questo modo riprendere ad effettuare le sue live giornaliere così da interagire normalmente con la sua nutrita fetta di fan che ogni giorno decide di seguirla.

Comunque per chi si fosse perso la notizia dei giorni scorsi, Imane “Pokimane” Anys è stata bannata dalla nota piattaforma di streaming di proprietà di Amazon perché colpevole di aver trasmesso in diretta la popolare serie animata Avatar: The Last Airbender, show di Nickelodeon che è stato seguito da circa 25.000 spettatori simultanei di picco durante lo streaming della ragazza. 

A quel punto la compagnia che detiene i diritti di questa serie ha deciso di fare reclamo presso la dirigenza di Twitch, con la rimozione della live di cui sopra e con l’immancabile ban conseguente affidato a Pokimane. E se vi state chiedendo perché una streamer così tanto nota possa essere incappata in un errore del genere così tanto grossolano, in realtà la risposta è piuttosto semplice.

Difatti da un po’ di tempo a questa parte sulla piattaforma di streaming viola ha iniziato a farsi largo il fenomeno conosciuto come “meta TV“, con il mese di dicembre che ha vito vari streamer come Félix “xQc” Lengyel e Hasan “HasanAbi” Piker aver trasmesso in streaming alcune puntate del programma di cucina competitivo MasterChef sui loro canali.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi