Game Experience
LIVE

PlayStation 5: no, i miner cinesi non utilizzano la console per estrarre Ethereum

In rete si è diffusa una notizia un po' stramba, ma è semplicemente una bufala!

Ebbene sì, quali sono alcuni degli argomenti più in voga degli ultimi periodi nel mondo della tecnologia? Beh, se state pensando al mining e a PlayStation 5 non vi state sbagliando più di tanto. In questa notizia andiamo infatti a parlare di alcuni miner cinesi che, secondo loro, sarebbero riusciti ad utilizzare proprio la nuova console di Sony per estrarre criptovalute, in particolar modo Ethereum.

Ovviamente però si tratta soltanto di un fake partorito da non si sa quale mente brillante pronta a fare la burlona senza alcun apparente motivo preciso. Fatto sta che a sbugiardarli è stato il noto portale online dedicato alle schede video, VideoCardz:

“Ragazzi l’immagine qui sotto, che pretende di mostrare una PlayStation 5 modificata così da effettuare il mining di Ethereum, è semplicemente un fake. Difatti se notate bene il codice QR che si vede nell’interfaccia, addirittura, recita ‘non esiste un software del genere (con tanto di risata da parte del sito)”.

PlayStation 5

Il noto portale online evidenzia inoltre che i numeri presenti nell’immagine finta in rete non corrispondono alla realtà dei fatti, difatti PlayStation 5 ha una potenza paragonabile ad una AMD Radeon RX 5700 XT, 50 MHs, numero questo certamente lontano dai 98,76 MHs segnalati dai simpatici burloni.

Resta infine un semplice mistero: perché architettare uno scherzo di questo tipo? A volte è proprio vero che l’essere umano regala mille sorprese.

Fonte: Twitter

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi