Game Experience
LIVE

Phil Spencer dichiara che Xbox sta lavorando “ogni singolo giorno” per aumentare la line-up giapponese

Il capo di Xbox riconferma l'impegno sui giochi e sviluppatori nipponici.

Phil Spencer ha dichiarato che Xbox sta lavorando “ogni singolo giorno per incrementare la nostra line-up di giochi giapponesi, al fine di “aiutare a portare i giochi giapponesi in giro per il mondo“.

Parlando durante l’Xbox Showcase del Tokyo Game Show 2021, il fondatore di Tango Gameworks Shinji Mikami ha chiesto al capo di Xbox quanto fosse grande l’impegno della compagnia nei confronti del Giappone.

Spencer ha così risposto che “è un onore poter supportare Tokyo Game Show e i nostri partner giapponesi“.

L’uomo Microsoft ha poi continuando dicendo che “stiamo lavorando con publisher giapponesi ogni singolo giorno per aumentare la nostra line-up di giochi giapponesi su Xbox; sappiamo quanto è davvero importante per i fan e per i consumatori Xbox“.

Durante l’evento, Phil Spencer ha ribadito che quello del Giappone è il mercato Xbox che cresce più velocemente al mondo, ed è quindi chiaro che la compagnia voglia spingere ulteriormente sul Paese del Sol Levante.

Il dirigente ha fatto sapere che ci sono stati ben 100 titoli giapponesi sul catalogo di Xbox Game Pass, 200 giochi indie giapponesi nel programma ID@Xbox e che la compagnia sta attualmente lavorando anche sui problemi dei rifornimenti di console Xbox Series X|S.

Inoltre, da questo martedì è stato reso disponibile anche in Giappone il servizio di Xbox Cloud Game Streaming.

“Siamo contenti della crescita del mercato del gaming giapponese, e vogliamo non soltanto partecipare, ma aiutare a portare i giochi giapponesi in giro per il mondo.”

Phil Spencer

Ricordiamo che adesso che Microsoft ha acquisito ZeniMax Media/Bethesda Softworks possiede anche Tango Gameworks, team di sviluppo giapponese che ha lavorato alla serie di The Evil Within e all’ancora attesa esclusiva temporale PlayStation Ghostwire: Tokyo.

Fonte: ign.com

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi