Game Experience
LIVE

Nvidia: al via la GPU Technology Conference, presentate le nuove A6000

Questa mattina, il CEO e fondatore di NVIDIA, Jensen Huang, ha dato il via alla GPU Technology Conference (GTC) – l’imperdibile evento digitale dedicato agli sviluppatori, ricercatori, ingegneri e innovatori – con uno sguardo alle ultime scoperte in materia di IA, HPC, grafica, scienza dei dati e altro ancora. I principali aggiornamenti presentati riguardano la tecnologia IA che alimenta la rimozione del rumore, lo sfondo virtuale e il frame automatico (Auto Frame) che si trova nell’applicazione NVIDIA Broadcast, rilasciata il mese scorso. Sono state inoltre annunciate le prime quattro app che avranno Broadcast Engine: XSplit, NewTek, Notch e Xaymar.

Gli annunci di oggi includono inoltre diverse opzioni per i Creator senza precedenti grazie all’espansione del programma NVIDIA Studio. Questi annunci includono:

  • Una GPU di punta per i creatori – RTX A6000
  • La piattaforma di simulazione e collaborazione Omniverse 3D open beta
  • Nuovi kit di sviluppo software del motore di trasmissione Broadcast Engine per gli sviluppatori di applicazioni in streaming
NVIDIA Broadcast

NVIDIA RTX A6000
La GPU RTX A6000, costruita sulla nuova architettura Ampere, permette ai creatori di completare le complesse attività creative, come l’editing video in HDR 8K in tempo reale e l’animazione di modelli 3D extra-large. Con 48GB, offre la più grande memoria disponibile in una singola GPU ed è espandibile a 96GB usando NVLink per collegare due GPU.

NVIDIA _RTX A6000

Abbraccia il mondo Omniverse 
Mettendo insieme le innovazioni di NVIDIA nella grafica, nella simulazione e nell’IA, NVIDIA Omniverse è una piattaforma di simulazione, collaborazione e rendering basata su RTX per i workflow 3D. Gli utenti di Omniverse possono collaborare in tempo reale ai loro workflow 3D tra le applicazioni, senza dover ricorrere a scrupolose importazioni ed esportazioni, per poi renderizzarle con una fedeltà incredibile usando NVIDIA RTX.

Strumenti Broadcast AI-Powered 
Oggi, il motore di trasmissione NVIDIA Broadcast Engine – una raccolta di SDK con la tecnologia AI sottostante che alimenta queste funzionalità – viene rilasciato alla nostra comunità di sviluppatori. Questo permetterà agli sviluppatori di applicazioni di implementare facilmente gli effetti dell’IA, sbloccando al contempo nuovi casi d’uso. Quattro app hanno già adottato le funzionalità di NVIDIA Broadcast Engine: XSplit, NewTek, Notch e Xaymar.

NVIDIA

Per saperne di più su questi entusiasmanti annunci, date un’occhiata al blog di Studio e all’articolo Broadcast pubblicato questa mattina ( in allegato una copia di entrambi).

E, chiaramente, per saperne di più sull’hardware e il software NVIDIA Studio per i creatori visitate il sito Web di NVIDIA Studio.

Articoli correlati

Redazione

Redazione

Game-Experience.it è il portale dedicato all’informazione videoludica e tecnologica a trecentosessanta gradi. I nostri valori fondamentali sono la trasparenza, l’oggettività e la cura nel dettaglio.

Condividi