NOTIZIE

NieR Replicant ver.1.22474487139 raggiunge la fase Gold

È iniziata la fase di stampa dei dischi di gioco.

Square Enix ha confermato proprio in questi minuti come NieR Replicant ver.1.22474487139 abbia raggiunto ufficialmente la fase Gold, celebre GdR cult d’azione in terza persona che ricordiamo verrà pubblicato per PlayStation 4, Xbox One PC in Europa tra pochi giorni, precisamente il 23 aprile 2021.

L’annuncio è avvenuto direttamente attraverso un tweet dello stesso Yosuke Saito, producer dell’atteso remake del gioco, confermando con un cinguettio appunto come lo sviluppo del gioco sia terminato, con la data di lancio che in questo modo non subirà alcun ritardo improvviso. Per chi non lo sapesse infatti la fase Gold vede la copia del primo disco del gioco, in oro, così da essere pronti con tutte le unità per il lancio del titolo.

NieR-Replicant-ver-1.22474487139

La cosa spassosa inoltre è che Saito ha fatto l’importante annuncio di cui sopra condividendo il suo post della fase Gold raggiunta con NieR: Automata, tweet questo dove l’uomo affermava come il gioco con protagonista 2B e 9S avesse in realtà raggiunto questa fase di stampo vari giorni prima… peccato che lui si fosse dimenticato di annunciarla al pubblico.
Eccovi le sue dichiarazioni:

“NieR Replicant ver.1.22474487139… è in gold! (in realtà già da qualche tempo). Dunque non appena i contenuti scaricabili del gioco verranno approvati (state tranquilli che questa volta saranno gratuiti!) potremo finalmente prenderci una pausa.”

Questo “nuovo” NieR Replicant ver.1.22474487139 altro non è che una nuova versione dell’action RPG, pubblicato nell’ormai lontano 2010, presentando però alcune aggiunte interessanti come una nuova colonna sonora, un nuovo personaggio e la presenza di 2B e 9S in ruoli minori. Lo sviluppo del gioco è stato affidato al team Toylogic. Intanto se volete cliccate al seguente link per gustarvi uno splendido e struggente Story Trailer del gioco dove è possibile assistere alla celebrazione della fragilità, della compassionevole pochezza dell’uomo ma al tempo stesso dell’incredibile resilienza di cui è dotato, con questo dono di Dio, o chi per lui, che ha il fine ultimo di sublimare la meravigliosa esistenza dell’Essere Umano.