Game Experience
LIVE

Industria Videoludica: +12% nel 2020, i free-to-play governano il mercato

Il mercato cresce e sembra voler continuare a farlo

Nel 2020 l’industria dei videogiochi, mia e presumo anche vostra grande passione, ha conosciuto una crescita notevole, registrando un +12%, con i ricavi complessivi del solo mercato digitale a quota 139,9 miliardi di dollari.

ricavi

Questi dati ci pervengono, come spesso accade, dall’affidabile SuperData, che ha stilato l’abituale resoconto dell’anno appena conclusosi sull’industria videoludica.

Il settore più fiorente è di gran lunga quello dei free-to-play, capaci da soli di valere il 78% dei ricavi dell’industria, in crescita del +9% rispetto all’anno 2019, pari a 98,4 miliardi di dollari. La crescita maggiore però è stata registrata dai titoli premium, che è cresciuta del +28% rispetto all’anno precedente, registrando però ricavi notevolmente inferiori.

Le piattaforme Mobile rimangono quelle più gettonate, con 73,8 miliardi di dollari di ricavi, seguito dal PC a quota 33,1 miliardi di dollari e quindi dalle console, con 19,7 miliardi di dollari. Da notare come l’industria abbia avuto una notevole spinta dall’emergenza COVID-19 e la conseguente pandemia, portando molti che non avevano mai giocato ai videogiochi, o coloro che avevano smesso, a farlo per combattere l’isolamento, la noia e lo stess. Per esempio, nel periodo del primo lockdown ben il 55% degli statunitensi ha giocato ad almeno un videogioco.

Il settore premium dell’industria è stato dominato dai lanci di titoli quali DOOM Eternal, The Last of Us: Parte 2 e Cyberpunk 2077. Buoni anche i risultati portati dai titoli sportivi, quali FIFA e NBA 2K. Il primo posto nella classifica spetta però a Call of Duty: Modern Warfare. Interessante notare come regga ancora in terza posizione GTA V, un titolo che sembra non voler mollare il podio neppure a generazioni di distanza dal suo lancio originale.

Può interessare notare come l’84% dei ricavi del settore premium provengono da Europa e Nord America, due territori fortemente legati al consumo più tradizionale dei videogiochi.

Parlando di free-to-play, i titoli che stanno trainando l’industria al momento sono entrambi di Tencent: Honor of Kings e Peacekeeper Elite. Seguono Roblox, Free Fire, Pokémon GO, League of Legends, Candy Crush Saga, AFK Arena, Gardenscapes – New Acres e Dungeon Fighter Online.

Industria

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-Experience è qui per voi!

Fonte: VentureBeat

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi