Game Experience
LIVE

Call of Duty Warzone: il nuovo aggiornamento depotenzia il DMR 14 e il MAC-10

Depotenziati il DMR 14 e il MAC-10 con il nuovo aggiornamento per Call of Duty: Warzone

Raven Software ha ascoltato le lamentele della community riguardo ad alcune armi troppi forti di Call of Duty: Warzone e l’aggiornamento rilasciato oggi ha apportato proprio delle modifiche alle armi DMR 14, MAC-10, Type 63 e doppie pistole. Sicuramente la notizia del nerf del DMR 14 e MAC-10, Type 63 renderà felici molti giocatori, in quanto erano diventate armi troppo sbilanciate nelle partite online del battle royale.

Negli scorsi giorni avevamo già condiviso un post pubblicato su twitter da un utente in cui ci veniva mostrato nel dettaglio quanto fosse potente il DMR 14, fucile tattico semi-automatico con elevata cadenza di fuoco, rinculo modesto e molto preciso anche dalla lunga distanza; questo rendeva ogni altra arma dell’arsenale completamente inutile. Ricordiamo che il DMR 14 e il MAC-10 erano stati aggiunti a Call of Duty: Warzone con l’inizio della Stagione 1 legata a Call of Duty: Black Ops Cold War.

Call of Duty: Black Ops Cold War e Warzone sono disponibili per PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 5, Xbox Series X/S e PC.

COD Warzone, the new nerfa patch DMR 14 and Mac-10: will it be enough? |  Italy24 News English

DESCRIZIONE Call of Duty: Black Ops Cold War

Call of Duty Black Ops Cold War immerge i giocatori nell’instabile conflitto geopolitico della Guerra Fredda, nei primi anni 80. Niente è mai come sembra nell’avvincente Campagna per giocatore singolo, in cui affronterai figure storiche e dure verità, combattendo in scenari celebri di tutto il mondo come Berlino Est, il Vietnam, la Turchia, il quartier generale sovietico del KGB e altri ancora.

Nei panni di operatori d’élite darai la caccia a un’oscura figura nota come Perseus, intenta a destabilizzare gli equilibri mondiali e intenzionata a cambiare il corso della storia. Calati negli oscuri meandri di una cospirazione globale insieme a personaggi iconici come Woods, Mason e Hudson, decisi a fermare insieme a nuovi operatori un complotto avviato da decenni in Call of Duty.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!

Fonte: thesixthaxis

Articoli correlati

Luca Isgrò

Luca Isgrò

Nato in pieno sviluppo del settore videoludico con un controller della PlayStation 1 in mano, inizio ad appassionarmi seriamente ai videogiochi all’eta di 5 anni. Fin da subito mi sono innamorato della saga di Call of Duty e crescendo ho iniziato ad interessarmi sempre a più titoli. Sono un grande appassionato di Esports, indifferentemente dal titolo; amo le competizioni. Fiero di far parte della grande famiglia di Game-Experience.

Condividi