Game Experience
LIVE

Halo Infinite: 343 l’ha rinviato di un anno per essere “orgogliosi” del gioco

Il team di sviluppo americano svela uno dei motivi che hanno portato al rinvio di un anno del gioco.

Nel corso del 2020, 343 Industries ha deciso di rinviare addirittura di un anno la data di uscita di Halo Infinite, nuovo capitolo con protagonista l’amato Master Chief che, quantomeno nei piani iniziali di Microsoft, avrebbe dovuto avere il compito di accompagnare l’importante lancio di Xbox Series X ed Xbox Series S, che ricordiamo sono approdate sul mercato di tutto il mondo nel corso del mese di novembre 2020.

Ed il team di sviluppo americano, appartenente agli Xbox Game Studios, si è visto costretto a prendere questa decisione per far sì che Infinite potesse diventare un gioco di cui 343 Industries poteva sentirsi effettivamente “orgogliosa“.

343 svela uno dei motivi del rinvio di un anno di Halo Infinite

Perché sì, non è certamente un mistero come la prima presentazione ufficiale di Halo Infinite sia risulta essere decisamente deludente per una nutrita fetta di fan, che ovviamente hanno condiviso immediatamente le proprie impressioni per nulla positive in quel della rete, lamentandosi principalmente di un comparto tecnico non propriamente all’avanguardia.

E proprio riguardo a questo importante rinvio di addirittura un anno, alcuni membri chiave dietro lo sviluppo dell’ultimo capitolo di Halo hanno preso parte in queste ore ad una nuova intervista con il Washington Post, organizzata ovviamente per celebrare l’importante evento rappresentato dal lancio della serie TV dedicata all’iconico Master Chief.

Ed in quest’occasione, Bonnie Ross, direttore generale di 343 Industries, ha dichiarato quanto segue:

“All’epoca, in pratica il tutto era visto in questo modo: ‘Microsoft ha Halo. Microsoft rovinerà Halo. È come se la stampa, i fan, tutti dicevano, ‘Questa è la fine di Halo .’…

Costruire Halo e creare Halo non è facile, ed entrare in quelle scarpe enormi è stata un’esperienza davvero scoraggiante.

Ed in occasione della presentazione di Halo Infinite, tutti noi in 343 Industries stavamo semplicemente dicendo: ‘Questo non è un gioco che ci farà essere fieri di lui. Era così importante per noi come team fare in modo Halo approdasse sul mercato lancio con le nuove console Xbox.

Ed è stata una decisione incredibilmente dolorosa rinviarlo di un anno, perché sarebbe stato fantastico per l’azienda riuscire a lanciare il gioco a Novembre 2020.

Sarebbe stato fantastico per Halo essere lì, fianco a fianco con Xbox Series X ed Xbox Series S, ma non era la cosa giusta per “Infinite” e non era la cosa giusta per l’intero team di sviluppo”.

Alla fine di questo articolo possiamo quindi affermare che 343 Industries abbia deciso di rinviare di un anno il lancio di Halo Infinite perché era sostanzialmente la cosa giusta da fare, non soltanto per l’imponente community della serie, ma anche per il team di sviluppo stesso, che voleva sentirsi orgoglioso di aver realizzato un titolo caratterizzato da un’ottima qualità.

HALO INFINITE
Fonte: The Gamer

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi