Game Experience
LIVE

Facebook protegge milioni di VIP da ban e regole di moderazione

Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Facebook utilizza un programma che crea regole speciali per milioni di account di VIP.

Facebook sta utilizzando un programma che autorizza milioni di utenti VIP di essere immuni dalle pratiche standard di moderazione dei contenuti dell’azienda, secondo il Wall Street Journal. Il programma è noto come “controllo incrociato” o “XCheck” e crea regole speciali per la moderazione dei contenuti per milioni di account VIP su Facebook e Instagram, secondo documenti interni ottenuti dal Journal.

Ogni giorno agli utenti di Facebook vengono rimossi immediatamente i propri contenuti se le tecnologie di intelligenza artificiale dell’azienda o i moderatori di contenuti a contratto riscontrano che i loro post violano le regole dell’azienda. Gli utenti del programma XCheck, tuttavia, possono mantenere i contenuti in diretta sui servizi di Facebook prima di essere indirizzati a un sistema di moderazione separato. Secondo il report, questo processo è anche gestito da moderatori di contenuti meglio addestrati che sono dipendenti a tempo pieno.

Facebook

Il rapporto, che cita documenti interni del social network, afferma che nel 2020 ci sono stati almeno 5,8 milioni di utenti VIP di Facebook. Tra questi c’è la stella del calcio Neymar. Nel 2019, il calciatore del Paris Saint Germain ha pubblicato delle foto di nudo di una donna che lo aveva accusato di stupro sui suoi account Facebook, stando al report. Questo tipo di contenuto in genere veniva rimosso, ma XCheck ha protetto l’account di Neymar e impediva ai moderatori del social di rimuoverlo immediatamente. Alla fine, 56 milioni di utenti di Facebook e Instagram hanno visto i contenuti di Neymar, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal. Un portavoce di Facebook ha dichiarato al Journal che la società sta gradualmente eliminando questa strana pratica della whitelist.

In questi giorni il social network di Mark Zuckenberg è stato al centro di un’altra controversa discussione che ha visto protagonista il sistema di intelligenza artificiale scambiare un africano per una scimmia.

Fonte: CNBC

Articoli correlati

Daniele Franco

Daniele Franco

Videogiocatore incallito, fin da piccolo, appassionato di qualsiasi genere, ma in particolare GDR ed Action Adventure. Gioco principalmente sulla piattaforma verde, ma amo e rispetto tutte le piattaforme e tutti i giocatori, le tifoserie non fanno per me, giocate e divertitevi, quello è l'importante.

Condividi