Game Experience
LIVE

Elden Ring ha vinto il suo primo GOTY

Elden Ring ha vinto il suo primo GOTY!

Già prima del lancio di Elden Ring, il clamore che lo circondava lasciava presagire che si sarebbe aggiudicato il titolo di Gioco dell’Anno 2022. Una volta arrivato, questa convinzione è stata confermata da molti giocatori e, a più di tre mesi dalla fine del 2022, l’ultimo prodotto di FromSoftware ha già portato a casa il suo primo premio GOTY.

Elden Ring ha infatti vinto il premio come miglior gioco dell’anno ai Japan Game Awards, un evento che si svolge nell’ambito dell’annuale Tokyo Game Show. FromSoftware ha rivelato la notizia al resto del mondo su Twitter, vantandosi con orgoglio di essere stato nominato GOTY per la prima di quelle che probabilmente saranno molte volte.

Il primo premio di Elden Ring è stato offerto così presto che il Game of the Year Awards Tracker non è ancora stato riacceso per il 2022. Dopotutto siamo solo a settembre. Il sito prende nota di tutti i premi GOTY assegnati, tenendo il conto e classificando i titoli in base a quante volte sono stati etichettati come GOTY. It Takes Two ha vinto il maggior numero di premi nel 2021, mentre The Last Of Us Part 2 ha distrutto la concorrenza e ogni sorta di record l’anno precedente.

Le nostre Guide di Elden Ring

Qualora doveste trovare difficoltà nel battere determinati boss, vi rimandiamo alle nostre guide, che potete trovare qui di seguito:

Elden-Ring_2

La nostra Recensione di Elden Ring

Se siete interessati, potete trovare la nostra recensione di Elden Ring a questo link.

Elden Ring è un videogioco incredibile. Il viaggio nell’Interregno è una delle migliori esperienze che l’intero medium abbia mai visto, caratterizzato da una grande vastità e da un’ancor più grande voglia di esplorare fino all’ultimo angolo del mondo di gioco. La quantità di cose da fare è corposa a tal punto da mettersi le mani nei capelli per poi riportarle sul pad e vedere sempre di più. Il sistema di combattimento che ha reso From Software meritevole della sua fama, è ulteriormente ridefinito, presentando alternative per ogni tipo di giocatore, e seppur la difficoltà sia ai massimi livelli, non mancano idee per chi non vuole perdere la pazienza contro un boss.

Fonte: Twitter

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi