Game Experience
LIVE

eFootball, il primo video gameplay non ha convinto i fan della serie

Il gameplay del gioco sembra avere troppe limitazioni.

Nei giorni scorsi Konami ha deciso di togliere definitavamente i veli da eFootball, nuovo capitolo della storica serie di Pro Evolution Soccer (comunemente conosciuta come PES), che ha accolto di recente i primi video gameplay dedicati. Ma non tutto è andato per il verso giusto, con non pochi giocatori che hanno infatti deciso di scagliarsi con forza contro il publisher giapponese, questo a causa di tutta una serie di motivi più o meno approfonditi.

Difatti i fan della saga si sono trovati costretti a dover ammirare un gameplay piuttosto acerbo, con alcune feature totalmente assenti e delle animazioni dei calciatori non propriamente convincenti. Sensazioni negative queste ulteriormente esplose dopo che il web ha accolto un video gameplay leakato su YouTube e quindi non rilasciato in modo ufficiale da Konami stessa.

Questo filmato di eFootball ha messo in mostra una partita tra Manchester United ed Arsenal, evidenziando una fisica del pallone molto poco convincente e delle animazioni dei giocatori un po’ balbettanti, con le collisioni tra di loro a dir poco deludenti in alcuni casi. Le critiche hanno poi evidenziato delle scene d’intermezzo identiche a quelle di PES 2014, ed una resa dell’erba non propriamente next-gen, come promesso da Konami nei mesi scorsi.

Eccovi qui di seguito un commento, molto poco positivo, da parte di un fan deluso dal gioco:

Il tocco di prima è tutto sbagliato, le animazioni sembrano… un passo indietro da PES 2018? Onestamente dovrà provarlo in prima persona ma finora: un grosso meh

Konami ha però affermato come nei prossimi mesi il gioco si aggiornerà accogliendo tutta una serie di novità e migliorie, sia al comparto tecnico che al gameplay.

Vi ricordiamo infine che eFootball sarà disponibile in tutto il mondo dal 30 settembre su PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X|S, Xbox One, Windows 10 (Steam). Il gioco uscirà anche su dispositivi iOS e Android nel corso del prossimo anno.

Fonte: VGC

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi