Game Experience
LIVE

Deathloop, lo sviluppatore Arkane Lyon pubblica il trailer di lancio

Il publisher Bethesda Softworks e lo sviluppatore Arkane Lyon hanno condiviso il trailer di lancio di Deathloop, mostrando di più del gioco sparatutto. Deathloop è un FPS in prima persona per next-gen di Arkane Lyon, il premiato studio dietro Dishonored. In Deathloop, due assassini rivali sono intrappolati in un misterioso timeloop sull’isola di Blackreef, condannati a ripetere lo stesso giorno per l’eternità. Nei panni di Colt, l’unica possibilità di fuga è quella di porre fine al ciclo assassinando otto obiettivi chiave prima che il giorno si ripeta. Il giocatore deve imparare da ogni ciclo: provare nuovi percorsi, raccogliere informazioni e trovare nuove armi e abilità. Si deve fare tutto ciò che serve per rompere il ciclo.

Ecco il trailer di lancio di Deathloop:

Se siete interessati ad approfondire, potete trovare la nostra recensione a questo link.

“Deathloop è una bomba. Non ci sono mezzi termini per definire diversamente l’ultimo capolavoro di Arkane Lyon: un concentrato di giocabilità, idee strepitose, meccaniche ispiratissime e stile da vendere che, una volta provato, catapulterà il giocatore in un loop da cui sarà impossibile uscire indenni. Lo studio francese si prende carico di una tematica abusatissima, quella del ciclo temporale, reinterpretandola in un modo che mai si era visto prima: un’idea folle e metodica, che si alimenta su sé stessa iterazione dopo iterazione dipanando sotto di sé un sotto-universo fatto di alternative e possibilità. Deathloop non è uno sparatutto in prima persona, anche se si sparerà molto; non è un roguelike, anche se di cicli ne farete tantissimi; semplicemente, è l’idea folle che rivoluziona un genere, un caleidoscopio supportato da meccaniche vincenti e da una narrazione spaziale. Una spy-story che non solo sfida le leggi del tempo, ma che piega completamente quest’ultimo ai desideri, ai gusti e alla sperimentazione di chi stringe il pad tra le mani. Un’esperienza indimenticabile, mesmerizzante, trascendentale. E noi ne vogliamo ancora.”

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando è stanco, fa riposare l'anima sedendosi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerca di non classificarsi ultimo in un una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi