Game Experience
LIVE

CoD Warzone e Vanguard Classified Arms: la guida completa di loadout per la Stagione 3

La terza stagione di Call of Duty Vanguard e Warzone Pacific, chiamata Classified Arms, è uscita da pochi giorni e siamo pronti a farvi una panoramica completa di tutto ciò che c’è da sapere. Dalle modifiche alle mappe agli eventi con Kong e Godzilla fino all’enorme round di bilanciamento delle armi, ecco uno sguardo a tutte le novità arrivate con l’ultimo aggiornamento con tanto di loadout per dominare con l’STG44.

Warzone Vanguard CoD

CoD Stagione 3: le nuove armi

Giorni dopo il primo teaser della terza stagione, un’altra breve clip è stata diffusa sui social media. Questa volta erano in mostra nuove armi e misteriosi progetti. Da allora è stato confermato l’arrivo di quattro nuove armi con l’aggiornamento della Stagione 3. In Classified Arms i giocatori potranno mettere le mani sul fucile Marksman M1916, sul fucile d’assalto Nikita AVT, sull’arma da mischia Sledgehammer e sull’SMG H4 Blixen. Sia il Marksman che il fucile d’assalto sono già disponibili per tutti, mentre l’arma da mischia e l’SMG arriveranno più avanti nella stagione. Purtroppo fanno poco per mescolare le carte del meta che vede ancora l’STGG 44 come protagonista assoluto.

Warzone Stagione 3: l’evento di Godzilla e King Kong

Cominciamo da una delle novità più emozionanti in arrivo su Call of Duty. Un evento a tempo limitato noto come “Operazione Monarch” verrà lanciato oggi (mercoledì 11 maggio) e si concentrerà sull’attesissimo crossover tra Godzilla e King Kong. Come hanno suggerito alcune precedenti fughe di notizie, Raven Software sembra aver costruito un mega evento con mostri straordinari come King Kong e Godzilla. Un’imponente artwork immortala il mostro mentre si avvicina a una Caldera in fiamme. Anche se non si sa ancora l’intera portata del suo impatto, sembra un dato di fatto che l’arrivo di Godzilla altererà drasticamente la mappa stessa.

CoD Stagione 3: le modifiche a Caldera

Quando si tratta di nuove modifiche alla mappa, la Stagione 3 potrebbe essere l’aggiornamento più grande mai visto. Dai nuovi POI al nuovo Gulag, c’è molto da imparare prima di tornare a vincere. Per prima cosa arriva Dig Site, un POI completamente nuovo che si è unito a Caldera nella stagione 3. Questa posizione si adatta al tema visto che degli scheletri di mostri giganti sono disseminati per l’area e sono pieni di equipaggiamento, forse un residuo di chi ha precedentemente indagato nell’area. Situato tra la miniera e le rovine, Dig Site è destinato a diventare uno dei punti di drop più caldi ad inizio game perché tutti vorranno esplorare questa nuova posizione.

Successivamente, tre POI esistenti hanno ricevuto importanti aggiornamenti nella stagione 3. Dopo aver anticipato che “alcune cose davvero interessanti” sarebbero arrivate su Peak all’inizio del mese, Activision ha finalmente rivelato i suoi piani completi il 21 aprile, insieme a nuove modifiche a Runway e Lagoon. Piuttosto che rimuovere la controversa area del Picco o cambiarne drasticamente la geometria, sono state aggiunte più scatole di rifornimenti, nuovi “ascensori” consentono rotazioni più rapide e, con le nuove torri costruite, è “ancora più facile droppare” dal Picco a qualsiasi altra posizione, rendendolo il punto di inizio migliore di sempre.

Runway è stato ricostruito con nuove strutture attorno al POI. Non solo, i giocatori esperti saranno anche felici di sapere che il fogliame è stato rimosso da questa particolare area, rendendo molto più facile individuare i nemici da lontano. Ultimo ma non meno importante, Lagoon ora ha del terreno in più poiché la marea è diminuita. Questo dovrebbe rendere il flanking ancora più facile se ti trovi in questo angolo della mappa. Infine, un nuovo Gulag, chiamato “Hold”, costringerà i giocatori a combattere “al largo della costa di Caldera” in un’arena simmetrica a tre corsie.

CoD Stagione 3: i nuovi contratti

Sabotage è il nuovo contratto della stagione. Accettare questo obiettivo significa che ai giocatori verrà assegnato un veicolo da distruggere da qualche parte sulla mappa. Completare il tuo obiettivo comporterà il drop di un camion corazzato nelle vicinanze, ma dovrai comunque respingere le squadre nemiche che cercano di trarre vantaggio dal tuo duro lavoro. Proprio come Most Wanted, Recon e Bountie, Sabotage si genererà casualmente sulla mappa per consentire ai giocatori di raccoglierlo. Dopo averne provati un paio, però, vi sconsiglio ti scegliere questi contratti in particolare perché, al contrario degli altri, vi porteranno a fare moltissimo rumore, attirando intere squadre di sciacalli.

Warzone Stagione 3: la miglior mitraglietta

Quando si tratta di scegliere la migliore SMG per il combattimento ravvicinato, molti giocatori ripongono la loro fiducia in armi come la Welgun, la Owen Gun o il sempre affidabile MP-40 sia per giocare su Caldera sia su Rebirth Island. Nelle armerie di Vanguard, però, c’è una gemma nascosta: è l’Armaguerra 43. Questa mitraglietta è poco utilizzata ma detiene attualmente uno dei migliori rapporti K/D del gioco.

L’SMG, che è stata rilasciata nella stagione 2, è stata scelta da pro player del calibro di Biffle nelle ultime settimane e ha dimostrato di essere più di una semplice arma di backup per i combattimenti ravvicinati. Secondo le statistiche WZRanked, l’Armaguerra 43 detiene il terzo miglior K/D del gioco, appena dietro l’Owen Gun e la Welgun con un rapporto di 1,32. Non ci sono accessori rotti o simili: i top player la stanno usando e con discreto successo. Se anche voi volete provare a dominare armati di mitraglietta, ecco un loadout perfetto per le corte distanze.

Canna: Botti 570mm Precisione
Sottocanna: Stabile M1941
Ottica: Nydar Modello 47
Calcio: Imerito SA pieghevole
Caricatore: caricatore da 9 mm da 60 colpi
Munizioni: allungate
Impugnatura posteriore: Impugnatura in polimero
Perk 1: costante
Perk 2: Veloce

CoD Stagione 3: il miglior fucile d’assalto

Se, invece, siete alla ricerca di un potente fucile d’assalto per distruggere i nemici a medio raggio, non potete sbagliare con l’STG44. C’è un però: per tirare fuori il meglio da quest’arma avrete bisogno di un equipaggiamento di alto livello. Questo fucile d’assalto è una scelta molto popolare in Vanguard e i suoi punti di forza si adattano perfettamente alle partite caotiche di Warzone. Con un tasso di scelta dell’11,4%, è attualmente l’arma più popolare del gioco e, dopo aver ricevuto un buff nella patch del 4 maggio, non c’è mai stato un momento migliore per usare STG44. É letale a medio raggio ma per renderlo un vero tuttofare serve il loadout giusto: eccolo.

Bocca di fuoco: silenziatore MX
Canna: VDD 760mm 05B
Ottica: G16 2,5x
Clacio: VDD 34S
Sottocanna: Stabile M1941
Caricatore: caricatore da 60 colpi 7.62 Gorenko
Tipo di munizioni: allungato
Impugnatura posteriore: Impugnatura in polimero
Kit: Carico massimo (+1 caricatore)

Articoli correlati

Condividi