NOTIZIE

Castlevania Advance Collection: Classificato in Australia, il gioco si prepara al ritorno?

Si avvicina un nuovo tuffo nel passato della serie Konami?

Konami potrebbe avere in programma di ridare alla vita un vecchio Castlevania, stando a un leak relativo alla recente classificazione di Castlevania Advance Collection da parte di un ente classificatore australiano. Vediamo cosa ne sappiamo al momento.

Castlevania Advance Collection è stato trovato postato sul Australian Classification Board. La registrazione è datata 18 giugnbo 2021 e riporta Konami Digital Entertainment come publisher e M2 come autore. M2 è già noto per i suoi porting di giochi classici e ha già lavorato sulla serie, quando nel 2019 lavorò sulla Castlevania Anniversary Collection. Ciò rende quantomeno credibile il leak da parte dell’ente australiano.

Il gioco si sarebbe meritato un rating M per “Fantasy Violence”. La classificazione ufficiale menziona anche come la Castlevania Advance Collection sarebbe destinata ad approdare su molteplici piattaforme. Anche questo dettaglio è sensato, se si pensa che la Anniversary Collection del 2019, comprendente ben otto titoli, fu rilasciata su Nintendo Switch, Xbox One, PlayStation 4 e Steam.

L’ente di classificazione non fornisce però alcun dettaglio su cosa potrebbe essere incluso in questa Castlevania Advance Collection, ma si può fare qualche previsione. Già il nome suggerisce come la collezione potrebbe includere i tre titoli rilasciati su Game Boy Advance tra il 2001 e il 2003, per la precisione Circle of the Moon, Harmony of Dissonance e Aria of Sorrow. Ovviamente, per ora, si tratta solo di speculazioni, ma con i pochi indizi a disposizione sono senz’altro le più sensate.

Nella speranza che un annuncio ufficiale segua a breve distanza di tempo, cosi da sedare ogni dubbio e confermare per cominciare se il progetto esiste e, in tal caso, quali titoli della serie Castlevania saranno inclusi, non possiamo fare altro che abbandonarci alla speranza e alle fantasie più disparate. Fosse per voi, e qui mi rivolgo ai fan sfegatati della serie di giochi targata Konami, quali tra i molti mitici titoli della serie che costellano il passato vorreste vedere riproposti in una nuova collezione? Solo pochi mesi fa Konami registrò dei nuovi marchi in Giappone, tra questi anche Castlevania.