Game Experience
LIVE

Battlefield 2042 si mostra nel nuovo cortometraggio Exodus

Exodus si concentra sulla storia del gioco.

Electronic Arts e DICE hanno deciso di pubblicare proprio in queste ore un nuovo cortometraggio dedicato interamente a Battlefield 2042, filmato questo che consente ai fan del nuovo capitolo della serie di dare un’occhiata alla guerra civile per la sopravvivenza dei Senza Patria, il tutto potendosi inoltre gustare anche la conferma del ritorno del personaggio Kimble “Irish” Graves.

Questo nuovo trailer fornisce infatti il proverbiale primo sguardo ravvicinato agli eventi che hanno dato inizio alla Guerra Civile dei Senza Patria nel gioco, introducendo tra l’altro il ricco cast di personaggi Senza Patria giocabili conosciuti come Specialisti. Riguardo al ritorno di Kimble “Irish” Graves è possibile scoprire come questo personaggio sia interpretato da Michael K. Williams.

Electronic Arts e DICE hanno inoltre colto quest’occasione per ribadire come la trama di Battlefield 2042 continuerà ad evolversi, con nuovi Specialisti grazie al ricco supporto post lancio messo in piedi da publisher e team di sviluppo prenderanno parte al conflitto, ognuno con la sua storia unica da raccontare.

Eccovi il cortometraggio Exodus, buona visione!

Attraverso un multiplayer profondamente coinvolgente che offre tre esperienze distinte, la storia di Battlefield 2042 verrà raccontata in una maniera completamente inedita per il franchise, offrendo ai giocatori un mondo avvincente visto attraverso gli occhi degli Specialisti e le loro esperienze sul campo di battaglia. Questo approccio moderno e immersivo allo storytelling è quello che i giocatori si aspettano dai loro giochi preferiti e le storie degli Specialisti mirano a dare loro un modo per immergersi nell’universo di Battlefield 2042, indipendentemente dal fatto che abbiano il controller in mano o meno. Sia che il giocatore si preoccupi profondamente della narrativa, sia che abbia bisogno solamente di un contesto per godersi l’esperienza multiplayer, la costruzione del mondo è qui per consentire quell’immersione.  

Nel periodo precedente a “Exodus,” i giocatori sono stati portati nel “Viaggio dei Senza Patria” con il giornalista Kayvan Bechir, che ha riferito dei suoi 13 mesi a bordo di una nave dei Senza Patria. Nella sua ricerca della verità, Kayvan è stato portato intorno al mondo e ha scoperto tre cose: Gli Stati Uniti e la Russia sono sull’orlo della guerra mentre il mondo lotta per le risorse e le nazioni circostanti sono crollate, il gruppo di nomadi dalle nazioni cadute conosciuto come Senza Patria, che il mondo avrebbe creduto unito per la sopravvivenza, è attualmente diviso in fazioni con obiettivi diversi, e c’è il misterioso leader dei Senza Patria Oz che ha tirato i fili dalle ombre cercando di unire i Senza Patria sotto una bandiera. Nell’ultimo capitolo, Kayvan si imbarca sulla nave da guerra Exodus che è stata dirottata a Londra da Oz in una missione che presto determinerà il destino dei Senza Patria e del mondo.

Irish è il quinto specialista a essere rivelato in Battlefield 2042, con altri cinque pronti per essere presentati nelle prossime settimane, per un totale di 10 Specialisti al lancio. Ogni Specialista arriva con un gadget e un tratto unici che possono essere utilizzati solamente da quel personaggio e che definiscono ulteriormente il loro stile di gioco. I giocatori possono scegliere liberamente con quale arma, granata o gadget secondario equipaggiare ogni Specialista, avendo così l’opportunita di creare un equipaggiamento unico per ogni Specialista che si adatti a ogni stile di gioco. Coloro che preordinano Battlefield 2042 riceveranno la Skin Leggendaria esclusiva Battle Hardened per Irish come Specialista giocabile insieme all’accesso anticipato alla Open Beta, al coltello da corpo a corpo Baku ACB-90, al portafortuna arma epico Mr. Chompy, allo sfondo scheda giocatore Sbarco e alla piastrina Vecchia Guardia.

Vi ricordiamo infine che Battlefield 2042 sarà disponibile in tutto il Mondo dal 22 Ottobre 2021 su PlayStation 4, PlayStation 5, le console della famiglia Xbox One, le nuove Xbox Series X e Series S ed infine l’ovvio PC, mentre invece l’accesso anticipato è fissato al 15 dello stesso mese. Ricordiamo inoltre che il multiplayer del titolo su console next-gen catapulterà sul campo di battaglia ben 128 giocatori, mentre invece su console old gen ne getterà nella mischia 64.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi