Game Experience
LIVE

Forza Horizon 5 | Anteprima

Durante la conferenza Xbox + Bethesda, Microsoft e Playground Games hanno annunciato Forza Horizon 5. Un annuncio fortemente anticipato dai vari leak e rurmor che hanno preceduto l’evento, spifferando con settimane di anticipo elementi importanti come la location. Tuttavia, nonostante i leaks, la presentazione di Forza Horizon 5 è riuscita a sbalordire grazie ad un gameplay trailer ricco di novità ed una brevissima demo mostrata dagli sviluppatori che hanno illustrato alcune funzionalità core del titolo. La data di uscita è fissata per l’8 Novembre 2021, scopriamo quali sono le novità e come si presenta il gioco.

Forza Horizon 5

È vero, la conferenza Xbox + Bethesda ha permesso al colosso di Redmon di mettere sul piatto tantissima carne al fuoco, dall’annuncio ufficiale di Starfield e della sua esclusività, passando per Halo Infinite fino ad arrivare alle meraviglie del GamePass, un servizio ormai vicino alla perfezione. Tuttavia, l’annuncio che ha lasciato il segno è stato quello di Forza Horizon 5. Tutti sapevamo che sarebbe stato annunciato, le voci di corridoio erano davvero troppo insistenti per essere ignorate, eppure, nonostante l’effetto sorpresa fosse venuto meno, quel che abbiamo potuto vedere è stato straordinario. Forza Horizon 5 si presenta in una veste grafica davvero incredibile, il titolo di Playground Games, basandoci su ciò che abbiamo potuto vedere durante la presentazione, muove un altro importante passo verso il fotorealismo proponendo un Messico vivido, concreto, reale.

Il trailer di presentazione rispetta quelli che sono i canoni dettati dalla serie già da diverso tempo ed alle prime note di chitarra “latineggiante” avevamo già capito che il rombo di una HyperCar avrebbe presto preso il sopravvento, non c’erano dubbi. La scelta del Messico come ambientazione di Forza Horizon 5 ha permesso a Playground Games di spaziare enormemente in quelli che sono i biomi proponibili all’interno del gioco. Il Messico è un paese variegato e dalle dimensioni considerevoli, capace di spaziare dai torridi deserti ai paesaggi più tropicali fino alle montagne innevate, basti pensare che Città del Messico sorge ad un’altitudine di 2250m dal livello del mare.

Ricco di varietà, storia, cultura ed attività vulcanica, il Messico rappresenta il teatro ideale per imbastire la quinta edizione del festival Horizon e, nonostante il desiderio comune di vedere un titolo ambientato in Giappone, la scelta del Messico è pienamente giustificata e condivisibile. A differenza di Forza Horizon 4 la mappa presenterà dunque diversi biomi i quali si andranno ad integrare con il sistema di stagioni già sperimentato in Gran Bretagna. Si ritorna dunque ad una formula più simile a Forza Horizon 3 ma in maniera molto più dinamica. Come sempre, Forza Horizon va ad integrare le diverse novità e le tecnologie sviluppate nel corso degli anni, creando ancora una volta qualcosa di nuovo.

Forza Horizon 5

Nel corso degli anni, le novità introdotte da Turn 10 su Forza Motorsport sono sempre state sperimentate ed ampliate nel contesto di Horizon con un anno di distanza, questa volta, in assenza di un Forza Motorsport dal quale trarre ispirazione, Forza Horizon 5 dovrà proporre elementi nuovi e freschi capaci di portare avanti il brand. Il rischio è comunque dietro l’angolo, il rischio di un gioco che va a migliorare, seppur enormemente, il comparto tecnico e poco più lasciando che l’ombra del “more of the same” cali sul brand di Forza Horizon. Sono passati pochi giorni dall’annuncio e le novità continuano a fioccare, Playground ha parlato di un sistema di meteo dinamico che influisce sulla mappa di gioco in maniera diversa, così come le stesse stagioni influenzano le regioni della mappa in base al loro ecosistema di base. Ad esempio, potremo sicuramente aspettarci la neve sui picchi più alti durante l’inverno ma non è verosimile ammirare le spiagge messicane innevate allo stesso modo, pertanto le stagioni avranno il loro ruolo soltanto in relazione al bioma di riferimento. A questo vanno ad accodarsi anche i cataclismi naturali che possono colpire diverse regioni di gioco, durante il trailer abbiamo potuto ammirare la bellezza di una tempesta di sabbia ma saranno anche altri gli eventi meteorologici che andranno ad influenzare l’esperienza di gioco.

Oltre alle caratteristiche prettamente legate all’ambientazione ed alle sue dinamiche, la presentazione di Forza Horizon 5 ci ha permesso di avere un primissimo assaggio di quelle che saranno le interazioni online. Anche questa volta non avremo più i drivatars a popolare la mappa bensì giocatori reali che condivideranno il mondo di gioco con noi durante le fasi di guida libera. L’intenzione di Playground è quella di rendere Forza Horizon 5 un titolo da giocare con gli altri, favorendo le interazioni tra i giocatori e mettendo disposizione diverse modalità di gioco, dal battle royale di Eliminator fino alle modalità più divertenti. A tal proposito, Forza Horizon 5 darà ai giocatori la possibilità di creare vere e proprie modalità grazie alla modalità Events Lab.

Forza Horizon 5

Da questo punto di vista ci aspettiamo un’integrazione molto più curata e prestante in termini di interazioni tra i giocatori, uno dei pochi difetti di Forza Horizon 4 era proprio l’eccessiva complessità nel gestire il meccanismo legato alle interazioni, impelagando i giocatori in serie di caricamenti lunghi e tediosi, speriamo che Forza Horizon 5, almeno da questo punto di vista prenda spunto da The Crew 2, offrendo dei meccanismi di Opt-in molto più malleabili e veloci.

La spina dorsale del titolo sarà anche in questo caso la campagna principale, una modalità importantissima e fondamentale ai fini della scoperta della mappa, delle meccaniche e della progressione. Non sappiamo molto sulla campagna ma il team di sviluppo ha voluto rimarcare l’importanza dell’esplorazione in questo capitolo. Esplorare la mappa sarà la principale fonte di progresso all’interno del titolo, un piccolo segnale che sembra voler allontanare la campagna di Forza Horizon 5 dalla semplice serie di gare da disputare come accadeva in passato.

In conclusione, da Forza Horizon 5 ci aspettiamo davvero tantissimo, una presentazione imponente, solida e spettacolare ha saputo convincerci ed il pedigree di Playground Games non può far altro che alimentare questa fiducia. Forza Horizon 5 sarà sicuramente un capitolo cruciale per la serie, il primo ad approdare su Xbox Series X|S. Pochissimi dubbi e tante certezze per un titolo che difficilmente ci deluderà.

Articoli correlati

Alessandro Di Liberto

Alessandro Di Liberto

Cresciuto a pane, Pink Floyd e videogames, Alessandro è il tipo di videogiocatore che riuscirebbe a far spuntare notifiche di obiettivi e trofei anche su un Sega Master System. Non esiste nel continente persona più adatta a rivelarvi tutti i segreti dei vostri titoli preferiti. Assicuratevi solo di portare con voi dei calendari di ricambio nel caso in cui gli chiediate di provare giochi che presentano instabilità nel multiplayer, bug e glitch.

Condividi