Nel corso di una recente intervista, in occasione dell’E3 2019, il capo di Xbox Game Studios, ossia Matt Booty ha rilasciato alcune significative dichiarazioni riguardanti la console di prossima generazione nota attualmente con il nome in codice di Project Scarlett.

Booty ha confermato che la piattaforma next-gen sarà quattro volte più potente di Xbox One X, grazie al processore dell’AMD che consentirà una solida fluidità su schermo anche fino a 120 frame per secondo. In mezzo a queste dichiarazioni ha anche spiegato con gran sicurezza che “Scarlett sarà assolutamente la console più potente e immersiva presente sul mercato“.

Si diceva così anche di Xbox One X precedentemente, e in effetti la console si è dimostrata tale, ma bisogna anche considerare che la piattaforma è uscita un anno dopo la rivale PlayStation 4 Pro. Ora, Scarlett è attesa ufficialmente per fine 2020, mentre per PlayStation 5 non sappiamo ancora nulla di certo.

Comunque sia, il dirigente ha ribadito quanto già affermato prima da Phil Spencer, cioè che il servizio di gioco in streaming Project xCloud sarà gratuito su console e smartphone per i già possessori di Xbox One, la quale funzionerà da data center, mentre sarà a pagamento per i non possessori della piattaforma di Microsoft.

Infine, ricordiamo che nei giorni scorsi Spencer ha rassicurato i giocatori sul fatto che Project Scarlett risolverà il problema storico delle console sulla CPU poco performante, dando così maggior sostegno alla tesi di Matt Booty.

Cosa ne pensate? Siete interessati al futuro di Microsoft per quanto riguarda il gaming?

Acquista su Amazon.it

    Commenti