Image default
XBOX

Xbox Game Pass: Sony e Nintendo non lo vogliono, rivela Phil Spencer

Phil Spencer vorrebbe vedere il Game Pass anche su PlayStation e Nintendo Switch, ma alcune resistenze lo impedirebbero.

Nel corso di un’intervista con Kotaku, Phil Spencer ha espresso alcune considerazioni sulla questione dei titoli Xbox Game Studios su altre piattaforme di gioco non Xbox e sul futuro del catalogo Xbox Game Pass, così come anche delle tecnologica di xCloud.

Il capo della divisione Xbox ha così spiegato di essere ancora in buoni rapporti con Nintendo, avendo parlato di recente con il presidente della divisione americana Doug Bowser, seppur rivelando che sarà difficile vedere altri giochi Xbox su piattaforme di gioco diverse da quelle prodotte da Microsoft.

Spencer ha dichiarato che portare altri giochi targati Xbox su diverse console “non sarebbe sostenibile” per l’azienda, “a meno che non vengano supportati dal Game Pass, xCloud e Xbox Live“. Quindi Microsoft avrebbe tutto l’interesse di portare il catalogo del Game Pass su più piattaforme possibili, ma a quanto pare sia Sony che Nintendo non sono ancora d’accordo su questa questione, o almeno non su tutti i termini, tra cui sicuramente quelli economici.

Il dirigente ha infatti lasciato intendere di aver già parlato con tutte e due le compagnie in merito a questo, ricevendo però pareri negativi: “non voglio parlato per conto di terzi, penso che spetti a loro rispondere“.

Che ne pensate? Vedremo mai in futuro una situazione in cui sarà possibile giocare al Game Pass su una console PlayStation o Nintendo? Fateci sapere la vostra opinione!

phil-spencer

Xbox Game Pass è molto simile al celebre Netflix dato che con una sottoscrizione mensile, di €9,99, si ha accesso ad un catalogo iniziale di oltre 100 titoli suddivisi tra giochi Xbox One e Xbox 360, con il passare dei mesi l’offerta verrà arricchita con nuovi giochi.

Il colosso americano ha riportato inoltre che tutti gli indecisi potranno provare il servizio gratuitamente, per 14 giorni, senza alcuna limitazione.

Segnaliamo che l’abbonamento all’Xbox Live Gold sarà necessario esclusivamente per usufruire delle modalità multiplayer dei giochi presenti nel servizio. I titoli presenti nel servizio verranno scaricati su Xbox One e sarà possibile giocarli offline per un massimo di 30 giorni. Ovviamente appena termina l’abbonamento non sarà più possibile giocare ai titoli scaricati mentre l’abbonamento era attivo.

In tal senso c’è da segnalare un bonus: se volete acquistare un gioco mentre siete utenti Game Pass potrete risparmiare il 20% sul prezzo del gioco base ed il 10% su tutti gli add-on dei titoli presenti nel catalogo del servizio.

xbox-game-pass

Iscrivetevi alla community Facebook quì

Iscrivetevi alla community Telegram https://t.me/Xbox_Italia_Community

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!

Related posts

Caricamento...