Game Experience
LIVE

Twitch demonetizza Amouranth e le streamer del meta Hot Tub

Gli annunci non portano più guadagno alle streamer che fanno live in bikini.

Chi segue assiduamente Twitch sa come da un po’ di tempo a questa parte la piattaforma di streaming di Amazon si è trasformata inesorabilmente in un luogo digitale dove non poche streamer, di bell’aspetto, si esibiscono in live decisamente svestite, con il chiaro obiettivo di creare contenuti sessualizzati volti ad attirare le attenzioni di una nutrita fetta di pubblico.

Tra le maggiori esponenti di questo nuovo “movimento” troviamo Kaitlyn “Amouranth” Siragusa, donna questa che sta ottenendo in questi mesi un successo a dir poco strepitoso ed imponente, soprattutto quando fa live in bikini mentre sguazza felice e sorridente all’interno della propria vasca idromassaggio.

Ebbene proprio in queste ore la celebre streamer ha annunciato che non potrà più guadagnare con gli annunci pubblicitari sul suo canale, questo a causa di una decisione proveniente nientemeno che dalla dirigenza di Twitch stessa, così da cercare di limitare l’ormai dilagante fenomeno dell’Hot Tub Meta.
Qui sotto trovate alcune dichiarazioni, piuttosto piccate ovviamente, pubblicate da Amouranth sul suo profilo ufficiale Twitter:

“Ebbene sì ragazzi, ieri sono stata informata che Twitch ha sospeso a tempo indeterminato la pubblicità sul mio canale. E purtroppo sì, Twitch non mi ha contattato in alcun modo. Molte persone si lamentano del fatto che i termini di servizio di Twitch non sono chiari. Non esiste una politica nota per ciò che porta uno streamer a essere inserito in questa lista nera. L’unica cosa che Twitch ha chiarito è che non è chiaro se o quando il mio account possa essere ripristinato. Il problema non è Twitch che rimuove gli annunci. Sono loro che lo fanno senza alcun chiarimento su quali siano le loro linee guida. E badate bene ragazzi che io sono fortunata a essere diversificata (si riferisce al fatto che guadagna anche da atri siti, su tutti OnlyFans, YouTube ecc, ndr), ma altri streamer non lo sono, e questa è una grande perdita per alcuni. Quello che posso aggiungere inoltre è che, quantomeno per me, il problema principale di cui sono preoccupata ora come partner su Twitch è che la piattaforma possa prendere all’improvviso qualsiasi provvedimento per la monetizzazione di noi content creator senza alcun tipo di preavviso“.

Kaitlyn “Amouranth” Siragusa conclude il suo intervento affermando di non sapere se e cosa farà per combattere questa decisione improvvisa di Twitch riguardo al fenomeno dell’Hot Tub Meta.

Vi ricordiamo infine che nei giorni scorsi l’Head of Creator Development di Twitch ha affermato come questo questo nuovo fenomeno non vada ad infrangere in modo chiaro e preciso le regole della piattaforma, seppur c’è dietro della malizia nel creare effettivamente contenuti sessualizzati volti all’ottenimento di visualizzazioni facili, cosa questa che evidentemente ha portato alla decisione piuttosto drastica di queste ore di togliere la monetizzazione a chi crea questo tipo di contenuti.

Fonte: Kotaku

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi