Game Experience
LIVE

The Witcher, la seconda stagione si aprirà con l’adattamento di Un Briciolo di Verità

Si tratta da un pezzo di trama estratto da Il Guardiano degli Innocenti.

Tutti i fan di Geralt di Rivia sanno fin troppo bene come il mese di dicembre dell’anno in corso accoglierà l’attesa seconda stagione di The Witcher, nuova serie TV che ricordiamo essere prodotta direttamente da Netflix. Dopo questo importante annuncio andato in scena in quel del WitcherCon, in queste ore il web ha accolto delle interessanti informazioni riguardanto il primo episodio della nuova stagione.

A dare questa importante notizia è stato infatti la stessa autrice della serie dedicata al celebre ed amato StrigoLauren Hissrich, che ha affermato come il primo episodio della seconda stagione della serie TV di The Witcher metterà in scena uno spezzone di trama molto noto a tutti i fan della saga letteraria a firma di Andrzej Sapkowski: ci stiamo riferendo nello specifico a Un Briciolo di Verità (A Grain of Truth) tratto da Il Guardiano degli Innocenti (The Last Wish).

Senza fare spoiler importanti, segnaliamo a chi non lo sapesse che questo pezzo di storia getta le sue radici nella celebre e a dir poco iconica fiaba de La Bella e la Bestia, con protagonista un uomo di nome Nivellen, che è stato trasformato in una bestia a causa di una maledizione. Questo primo episodio vedrà inoltre anche la presenza di Ciri, principessa che non era assolutamente presente nel libro di cui sopra.

Lauren Hissrich ha quindi spiegato come Nivellen sarà interpretato dall’attore Kristofer Hivju, attore che ricordiamo ha vestito anche i panni (ed in modo ottimo, c’è da dire) di Tormund nella serie Il Trono di Spade.

Intanto vi ricordiamo che secondo alcune indiscrezioni emerse in rete nei giorni scorsi Henry Cavill, l’attore che veste i panni di Geralt di Riviaavrebbe firmato per altre 5 stagioni.
Vi ricordiamo infine che la seconda stagione della serie TV di The Witcher approderà il 17 dicembre 2021, ovviamente in esclusiva totale su Netflix.

Fonte: Twitter

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi