Game Experience
LIVE

S.T.A.L.K.E.R. 2: su Xbox Series X supporterà il Ray Tracing

Stalker 2 su Xbox Series X supporterà il Ray Tracing

Come riportato dalla pagina ufficiale sull’Xbox Store il titolo S.T.A.L.K.E.R. 2 su Xbox Series X supporterà il Ray Tracing tempo reale. Questo garantirà quindi lo sfruttamento a pieno dell’hardware della console nextgen di Microsoft, con risoluzione in 4K e riflessi in tempo reale.

Nonostante il primo trailer mostrato da GSC GameWorld al Xbox Series X Games Showcase fosse solo un video target render, gli sviluppatori sono sicuri di poter garantire la renderizzazione le qualità grafiche specificate in precedenza.

Oltre al 4K e al ray tracing gli sviluppatori vogliono rendere S.T.A.L.K.E.R. 2 uno dei titoli open-world più grandi di sempre, con la presenta di una narrativa aperta e dell’utilizzo del motion capture in fase di sviluppo per ricreare così in-game i volti e corpi di esseri umani. Inoltre il titolo supporterà dal day one le mod.

Al momento non è ancora stata rivelata una data o una finestra di lancio per il titolo, quindi rimaniamo in attesa di ulteriori novità a riguardo.

Stalker 2: Screenshot als Lebenszeichen 13 Jahre nach dem ...

DESCRIZIONE S.T.A.L.K.E.R.

S.T.A.L.K.E.R. è una serie di videogiochi, sviluppati dalla società ucraina GSC Game World e composta da tre titoli. I tre capitoli sviluppati sono stati prodotti esclusivamente per Microsoft Windows.

Il gioco è ambientato in una “Zona” di 30 km compresa nelle vicinanze di Černobyl’ dopo il disastro correlato, in Ucraina. In un futuro post-apocalittico un nuovo strano fenomeno colpisce l’area rendendo la zona più contaminata di prima.

L’esercito circonda la zona di alienazione impedendo ogni accesso. Tuttavia in molti si stabiliscono comunque nonostante i pericoli: chi in cerca di fortuna, chi per fuggire dal mondo, chi per approfittare della situazione e depredare. Questi individui vengono genericamente chiamati S.T.A.L.K.E.R. Il nome, lo stesso della serie, significa “Scavengers Trespassers Adventurers Loners Killers Explorers Robbers” (“sciacalli trasgressori avventurieri solitari assassini esploratori rapinatori”).

In questa zona sono presenti varie anomalie inspiegabili, sempre più diffuse verso il centro. Queste anomalie producono, ad esempio, fuochi perpetui, sbalzi di gravità e pressione, scosse elettriche che si originano dal nulla ecc. affiancate da un livello di radiazioni elevatissimo. Oltre a questo sono presenti anche piante, animali e persino persone mutate, molto spesso pericolose. All’interno del territorio iniziano a formarsi diverse fazioni di Stalker che si prefiggono vari scopi; inoltre nella Zona si stabiliscono gruppetti di scienziati e di militari che tentano di riprendere il controllo.

È in questo contesto che si svolgono le trame dei titoli della serie, dove il giocatore prende il controllo di un personaggio (diverso per ciascun titolo) ed ha modo di conoscere ed esplorare la Zona ed i suoi avvenimenti. Gli intrecci delle trame del gioco avvengono tra il 2006 ed il 2011.

 

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!

 

 

 

Fonte: xbox.com

Articoli correlati

Luca Isgrò

Luca Isgrò

Nato in pieno sviluppo del settore videoludico con un controller della PlayStation 1 in mano, inizio ad appassionarmi seriamente ai videogiochi all’eta di 5 anni. Fin da subito mi sono innamorato della saga di Call of Duty e crescendo ho iniziato ad interessarmi sempre a più titoli. Sono un grande appassionato di Esports, indifferentemente dal titolo; amo le competizioni. Fiero di far parte della grande famiglia di Game-Experience.

Condividi