Game Experience
LIVE

Silent Hill, il nuovo capitolo potrebbe essere “meraviglioso” oppure “un fallimento”

Lo afferma Dusk Golem senza mezze misure.

La giornata di ieri ha visto spuntare in rete non poche indiscrezioni inedite riguardanti il nuovo capitolo di Silent Hill, con l’insider Dusk Golem, piuttosto vicino agli ambienti di Capcom e di Konami, che ha condiviso non soltanto delle nuove immagini del gioco ma che ha parlato anche di un possibile coinvolgimento nel progetto da parte di Sony PlayStation.

E dopo questa importante tornata di indiscrezioni riguardanti il nuovo capitolo di Silent Hill, l’insider ha deciso di tornare sulla questione anche nel corso di questa giornata, rispondendo ad alcune domande dei propri follower curiosi di saperne di più sul nuovo progetto horror del publisher giapponese.

Dusk Golem non utilizza mezze misure con il nuovo capitolo di Silent Hill

E proprio in tal senso non pochi fan hanno chiesto a Dusk Golem quali fossero le sue sensazioni in merito a questo nuovo progetto, ovviamente tenendo conto delle informazioni in suo possesso. Ed a riguardo l’insider ha affermato con il fare un po’ strambo che il gioco potrebbe risultare alla fine un prodotto “meraviglioso” oppure “un fallimento”

Qui di seguito trovate le dichiarazioni di Dusk Golem:

“Per quanto riguarda Silent Hill, quello che posso dire è che onestamente le persone non hanno idea della folle avventura nella quale stanno per imbarcarsi. C’è davvero molto. Molto più di quanto le persone pensino ci sia al momento.

Ci sono persone che credono di sapere cosa stia davvero accadendo al momento, ma in realtà non lo sanno. Il gioco finale potrebbe essere un disastro. Potrebbe essere meraviglioso. Ciò di cui sono al corrente mi rende entusiasta, cautamente ottimista, un pochino preoccupato, e curioso di vedere come si evolveranno le cose”.

silent-hill-pyramid-head
Fonte: Twitter

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi