PLAYSTATION

Returnal: ecco come si struttura il loop temporale nel gameplay

Cerchiamo di capire nel dettaglio come funziona il loop temporale in Returnal, l'esclusiva PS5 in arrivo questa settimana.

Il prossimo 30 aprile vedrà l’uscita di Returnal, la nuova esclusiva Playstation 5. Il titolo di Housemarque è un importante punto di partenza per la casa di sviluppo in quanto crea un’esperienza basata molto sulla narrazione, oltre a familiarizzare con la sua incredibile azione in stile “bullet-hell”. Come forse saprete, il gioco ha elementi di roguelite, poiché coinvolge la protagonista, Selene, in un loop temporale in cui deve ricominciare da capo dopo ogni morte. Ma come funziona esattamente? Bene, ora sembra esserci una chiara spiegazione al lecito dubbio che potrebbero avere molti giocatori.

Returnal

IGN infatti ha fornito una spiegazione piuttosto semplice di come funziona effettivamente la meccanica del loop temporale. Il gioco prende molti elementi dal genere roguelite, quando muori, ricominci da capo, e quando lo fai, lo fai in un modo completamente nuovo solo con la tua arma da fianco. Devi combattere attraverso ogni bioma e trovare di nuovo armi e potenziamenti, anche se alcune meccaniche ed aggiornamenti importanti verranno trasferite anche dopo la morte. Un modo fondamentale in cui differisce di gran lunga dal genere è che una volta ripulito un bioma e si passa al successivo, non bisogna ricominciare completamente da capo e non si dovrà uccidere i boss più di una volta. Invece, sarai in grado di entrare direttamente nel prossimo bioma con un nuovo oggetto. E’ possibile guardare l’intero video spiegazione qui di seguito:

In una recente intervista, il narrative director di Housemarque ha svelato dei nuovi dettagli sulla personalità di Selene, della sua lotta, da sola contro questo loop e contro i pericoli dei biomi di Antropo. Returnal verrà rilasciato il 30 aprile per Playstation 5, su cui viene eseguito in 4K a 60 FPS con Ray Tracing attivo, e supporterà anche le funzionalità del Dualsense, grazie al feedback aptico con diverse intensità sui trigger ad aumentare in corrispondenza del completamento di ricarica dell’arma.