NOTIZIE

Resident Evil Village: l’accesso anticipato è una truffa, lo conferma Capcom

Non esiste alcun accesso anticipato al gioco!

Ebbene sì, purtroppo in rete in questi ultimi periodi si stanno moltiplicando a dismisura alcune truffe organizzate, da parte di determinati utenti a dir poco truffaldini, che promettono ai giocatori meno smaliziati di poter mettere le mani in modo anticipato su alcuni dei titoli più attesi del momento: in queste ore anche Resident Evil Village è finito al centro di una truffa, nuovo capitolo della serie horror di Capcom in arrivo su console e PC il 7 maggio.

Quindi dopo avervi segnalato la truffa di Far Cry 6, dove attraverso l’invio di e-mail che promettevano l’accesso ad una beta esclusiva (previa registrazione obbligatoria) si rubavano dati sensibili agli utenti, ecco un’operazione simile per il gioco horror giapponese, con messaggi che in questo caso contengono persino dei file carichi di virus pericolosi.

Resident Evil Village

Questa difficile situazione è giunta fino alle orecchie di Capcom, in quel di Osaka, con l’azienda del Paese del Sol Levante che ha avvisato i propri utenti di non cadere in questa truffa con il seguente messaggio:

“Vogliamo informare tutti i nostri fan che questi messaggi non provengono in alcun modo da Capcom. Sono infatti dei tentativi di phishing da parte di terzi. Se avete ricevuto una mail del genere noi vi invitiamo a non scaricare alcun file o a rispondere, eliminando immediatamente il messaggio.”

Giunti alla conclusione di questo articolo non possiamo che sconsigliarvi caldamente di cliccare su alcun link sospetto, controllando inoltre sempre l’indirizzo preciso di chi vi invia l’email in questione.
Intanto cliccate al seguente link per leggere le fonti d’ispirazione di Lady Dimitrescu di Capcom, mentre qui potete vedere le dimensioni, esigue, della versione PlayStation 5 del gioco.