PLAYSTATION

Ratchet & Clank: Rift Apart ha tralasciato la difficoltà in favore dell’accessibilità

Il gioco così può soddisfare una fetta di pubblico più ampia.

Sony Interactive Entertainment ha rilasciato Ratchet & Clank: Rift Apart nel corso del mese di giugno 2021, titolo approdato in esclusiva su PlayStation 5 che presenta un grado di difficoltà non propriamente alto, anzi in realtà possiamo definirlo un titolo piuttosto semplice da portare a termine, anche nella sua interezza al 100 per cento.

In un’intervista con Axios, il game director di Rift Apart, tale Mike Daly, ha spiegato che il pensiero del team sulla difficoltà è infatti cambiato nei mesi scorsi e che lo studio non sente più il bisogno di progettare giochi che siano soddisfacenti a causa di un alto grado della difficoltà.
Eccovi qui di seguito le sue dichiarazioni:

Abbiamo abbandonato questa specie di pensiero collettivo dove i giochi devono essere ardui e difficili per essere soddisfacenti. Non abbiamo più questa mentalità. Non pensiamo ‘Cosa potrebbe soddisfare o rendere felice il giocatore elite?’, invece pensiamo a ‘Cosa ci consentirebbe di dare a tutti l’esperienza che preferiscono?’. Quella è la cosa più importante per noi.

Axios ha inoltre sottolineato molti modi in cui Ratchet & Clank: Rift Apart è diventato più accessibile per i giocatori, verso ogni tipologia di utenti, citando cose come il “ping” e il sistema di suggerimenti del gioco, le Activity Card ed i puzzle perfettamente evitabili con una semplice pressione dell’opzione dedicata nel menù di gioco.

Il direttore della tecnologia di base di Insomniac Games, Mike Fitzgerald, ha affermato che rendere i livelli di puzzle in un gioco Ratchet & Clank completamente skippabili, come in Rift Apart, “sarebbe stato letteralmente impensabile tre o cinque anni fa“. Quindi in conclusione possiamo affermare come in quel di Insomniac Games abbiano deciso di tralasciare la difficoltà con Ratchet & Clank: Rift Apart per rendere il gioco più accessibile, e quindi più divertente, verso una fetta di pubblico ancora più ampia e grande rispetto al passato del mondo dei videogiochi.

Intanto sapevate che Rift Apart è stato il gioco più venduto nel mese di giugno 2021 in quel degli USA?