PLAYSTATION

PlayStation, secondo Jim Ryan le nuove IP sono ‘linfa vitale’ per l’industria

Nell'intervista a TMTPOST, il capo di PlayStation ha anche parlato dell'importanza che hanno le nuove IP nell'industria videoludica.

In un’intervista concessa a TMTPOST, nei giorni scorsi il boss di PlayStation nonché CEO e presidente di Sony Interactive Entertainment, ha parlato della volontà dell’azienda di creare i migliori giochi, e della concentrazione sia su progetti indie che AAA. Ryan tuttavia ha anche parlato dell’importanza che hanno le nuove IP dei videogiochi all’interno dell’industria videoludica e del mondo dell’intrattenimento in generale.

Ghost Of Tsushima Playstation

“Le nuove IP sono la linfa vitale di qualsiasi industria che opera nell’intrattenimento” ha affermato Jim Ryan, per poi spiegare che “sono davvero molto difficili da creare”.

“Noi siamo fortunati. Su PlayStation, la nuova IP più recente, Ghost of Tsushima, ha ottenuto un grande successo. Stessa cosa per Horizon Zero Dawn di Guerrilla Games. Anche Days Gone si è comportato bene sul mercato. Astro Bot Rescue Mission su PlayStation VR ha ottenuto dei risultati molto buoni e dovrebbe essere disponibile in Cina al momento. Siamo molto felici di aver potuto fare tutto questo, ma richiede grande coraggio e rischi finanziari. Richiede anche fiducia negli studi”.

“Se il tuo studio va bene, allora la fiducia in esso cresce nel tempo e diventi più propenso a prenderti dei rischi. Il nostro rapporto con gli studi in un dato periodo io lo chiamo ‘circolo salutare’. Abbiamo bisogno di prodotti, siamo disposti a investire e a prenderci dei rischi. Al termine di questo circolo c’è la reputazione dei PlayStation Studios nell’industria. Anche i giocatori saranno disposti a comprare i loro prodotti. Ovviamente, è difficile instaurare un circolo del genere”.

Returnal

Tra le nuove proprietà intellettuali che non sono state citate da Ryan, ma in cui Sony ha investito e ha dato parecchio fiducia al team di sviluppo, è Returnal, la nuova esclusiva PS5 rilasciata ad aprile dallo studio finlandese di Housemarque, che è stato acquisito successivamente da Sony, alla fine del mese di giugno. Ma cosa ne pensate di queste dichiarazioni del boss di PlayStation? Diteci la vostra nei commenti.