NOTIZIE

PS5 potrebbe sfruttare Xbox Game Pass attraverso il browser web, riflette Jeff Grubb

Il noto giornalista immagina come il Game Pass potrà approdare in futuro su PS5.

Ieri pomeriggio Microsoft ha tenuto un evento di presentazione ufficiale dedicato all’acquisizione di ZeniMax Media, appuntamento questo in cui Phil Spencer ha suggerito con forza come nei prossimi mesi ci saranno esclusive Bethesda per l’ecosistema Xbox e quindi per le piattaforme che accolgono Xbox Game Pass. Questa notizia ha ovviamente causato non poca agitazione nei possessori di PS5, temendo in futuro un nuovo capitolo di The Elder Scrolls esclusivo per l’ecosistema gaming di Microsoft.

Riguardo a questo interrogativo Jeff Grubb, noto giornalista del mondo dei videogiochi, ha iniziato a riflettere su come i possessori della console Sony potrebbero ovviare a questa decisione dell’azienda di Redmond, giungendo ad una conclusione un po’ campata in aria allo stato attuale ma che effettivamente potrebbe godere di risvolti importanti nei prossimi mesi.

PS5-Xbox-Game-Pass

Difatti il buon Grubb, prendendo spunto dalla nuova versione di Edge Chromium (permette di utilizzare Google Stadia e GeForce Now su console Xbox), ha pensato che anche PlayStation 5 potrà in futuro accogliere un browser dedicato, grazie al quale gli utenti potranno accedere al servizio streaming di xCloud che, ricordiamo, sfrutta la libreria di titoli offerta da Xbox Game Pass.

Ovviamente ci teniamo a specificare che al momento non c’è nulla di ufficiale in merito, difatti è esclusivamente noto che è effettivamente disponibile un browser nascosto all’interno di PS5, ma non è chiaro quando e se questo verrà poi effettivamente attivato per gli utenti della nuova console Sony. Inoltre non ci è attualmente dato sapere se questo browser potrà contare sugli stessi strumenti di cui gode la nuova versione di Edge Chromium attualmente in fase di test.

Detto ciò, ammettiamo che resta comunque estremamente affascinante immaginare un futuro dove Xbox Game Pass, servizio in abbonamento di Microsoft, possa realmente approdare su PlayStation 5 attraverso il browser web ed xCloud, così che anche gli utenti della console Sony possano godere dei titoli esclusi Xbox, tra i quali ovviamente anche quelli Bethesda.
Voi cosa ne pensate in merito a questo fantasioso pensiero di Jeff Grubb? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!