XBOX

I futuri titoli Bethesda saranno esclusivi per le piattaforme con Xbox Game Pass

PS5 e Nintendo Switch avranno i giochi Bethesda solo se accetteranno l'Xbox Game Pass?

Ebbene sì, Phil Spencer, boss della divisione Xbox, ha rotto gli indugi e nel corso dell’evento dedicato all’imponente acquisizione di ZeniMax Media ha annunciato che molti dei futuri titoli della compagnia appena acquisita saranno esclusive Xbox Game Pass.

Questo cosa vuol dire? Nulla di più semplice in realtà: tutti i giochi che non hanno vincoli contrattuali in essere non approderanno su altre piattaforme, quindi PlayStation, Nintendo, Google ecc, a meno che ovviamente questi non accettino il servizio in abbonamento del colosso americano. Tradotto in parole semplici, PS5 e Nintendo Switch ma anche Google Stadia e Amazon Luna potrebbero essere tagliate fuori dai giochi Bethesda a meno che non accetteranno l’Xbox Game Pass sulle proprie piattaforme.

Ovviamente non sono stati resi noti i nomi specifici di questi titoli di cui sopra, ma è stato confermato ad esempio che giochi come The Elder Scrolls Online continueranno ad essere disponibili su tutte le piattaforme sulle quali è attualmente presente il titolo.

Questa la traduzione della dichiarazione di Phil Spencer nel passaggio del tweet sopra:

Cercherò di essere il più chiaro possibile (ha dichiarato Phil Spencer ndr). Ovviamente non posso mettermi qui e dire che ogni gioco Zenimax sarà esclusivo perché ovviamente non sarà così. Ci sono al momento degli obblighi contrattuali che dobbiamo e vogliamo rispettare, come nostra abitudine in questi casi. Ci sono giochi attualmente presenti su altre piattaforme e che continueremo a supportare. Esistono community enormi di giocatori, e noi amiamo queste community e continueremo ad investire su di esse anche in futuro, visto che potrebbero esserci giochi con vincoli contrattuali o eredità che andremo a supportare. MA se sei un cliente Xbox, vogliamo che tu sappia che offriremo fantastici giochi esclusivi solo sulle piattaforme in cui esiste il Game Pass. Questo è il nostro obbiettivo ed ecco perché lo stiamo facendo. Questa è la vera natura della partnership che stiamo costruendo e la capacità creativa che saremo in grado di portare per gli utenti Xbox offrirà la miglior esperienza possibile quando avremo finito“.

Questo significa che ci saranno casi in cui alcune IP usciranno anche su altre piattaforme dato che lo stesso Spencer ha ribadito che verranno valutate le singole situazioni, la questione quindi potrebbe non riguardare tutta la gamma di IP del parco Zenimax Media.

Con questa mossa però è evidente che Microsoft vuole usare Bethesda e le sue innumerevoli IP come fulcro per poter far arrivare il suo abbonamento ovunque, rivali compresi. Il modello appare quindi molto chiaro: Se in futuro vorrete giocare con The Elder Scrolls VI su PS5 lo potrete fare solo nel caso in cui Sony accetterà di inserire Xbox Games Pass all’interno delle sue console.

Inoltre come forse saprete da domani approderanno su Xbox Game Pass ben 20 nuovi giochi Bethesda? Date un’occhiata a questo articolo per avere tutte le informazioni a riguardo!