Game Experience
LIVE

PS5 non sembra una console next-gen anche dopo un anno, secondo Tom’s Guide

Il redattore del sito è deluso da questi primi mesi di vita della console.

È passato più di un anno dal lancio di PS5, nuova console di Sony Interactive Entertainment che ricordiamo essere approdata sul mercato di tutto il mondo nel corso del mese Novembre 2020. Nonostante la continua carenza globale di semiconduttori, il sistema di ultima generazione del colosso giapponese sta ottenendo delle ottime vendite un po’ ovunque.

Proprio in tal senso ricordiamo come ad ottobre 2021 PlayStation 5 ha venduto 13,4 unità, imponendosi attualmente come la console da videogiochi del colosso giapponese più venduta velocemente nella storia. Visto il primo anno di vita della macchina, il noto portale online Tom’s Guide ha pubblicato un nuovo articolo volto all’analisi di queste prime fasi di vita di PS5.

Il sito di cui sopra afferma quindi come nonostante questo incredibile successo di mercato, la libreria di titoli proprietari e di terze parti di PlayStation 5 è sì ormai abbastanza numerosa ed ampia, soprattutto se si tiene conto della retrocompatibilità con i giochi PS4, ma che poi a conti fatti non presenta chissà quante esclusive degne realmente di essere giocate e che possono godere del concetto di “Next-Gen“.

Il redattore di Tom’s Guide, Tony Polanco, prosegue il suo articolo affermando come la nuova console di Sony Interactive Entertainment sia dotata di uno dei controller più all’avanguardia e più belli mai realizzati, ovviamente si riferisce al DualSense. Il lungo articolo del sito di cui sopra si sofferma poi sulla funzione di retrocompatibilità di PlayStation 5, feature questa capace di far passare non pochi giochi PlayStation 4 dagli originali 30 fps ai 60 fps. Anche i tempi di caricamento rapidissimi sono un vantaggio netto rispetto alla precedente generazione di console.

Nonostante tutti questi elementi però Tony Polanco afferma di percepire PS5 al momento più come un aggiornamento di PS4 Pro che una vera e propria console di nuova generazione, questo a causa principalmente dell’assenza delle proverbiali esclusive next-gen impossibili da fare girare sulla precedente generazione di macchine da gioco.

Eccovi qui di seguito un piccolo estratto del suo articolo:

Anche se sono soddisfatto della nuova console di Sony, non riesco a togliermi di dosso la sensazione che sia più un aggiornamento di PlayStation 4 Pro che un vero e proprio sistema “next-gen”. Sì, la console è una meraviglia tecnologica e sta vendendo bene, ma non sembra un vero successore della PS4. Anche ora, un anno dopo l’uscita di PS5, non credo che sia un sistema da possedere.

Dichiarazioni piuttosto forti che il redattore afferma poi di condividere (ovviamente in parte e per altri motivi) anche per Xbox Series X.

Fonte: Tomsguide

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi