Game Experience
LIVE

Platinum Games: il quarto annuncio sarà leggermente inferiore rispetto agli altri

Platinum Games aveva confermato 4 novità la primavera scorsa alla fine, però, lo studio giapponese annunciò solo tre grosse novità, rinviando l’ultima per i problemi di COVID-19. Secondo Hideki Kamiya, il quarto progetto è ancora vivo e vegeto ma i fan non devono aspettare qualcosa delle dimensioni degli altri tre annunci.

Il 2020 è stato un anno di grandi cambiamenti per Platimun Games. Lo studio si è rafforzato grazie agli investimenti di Tencent, che gli hanno consentito di espandere il suo raggio di azione. La primavera scorsa annunciò 4 grandi novità che finirono per essere il nuovo ufficio di Platinum Games Tokyo, Project G.G., The Wonderful 101: Remastered e uno scherzo di aprile che scontentò i fan.

Per rimediare, lo studio si inventò un “bonus stage”, ad oggi mai svelato. Per Kamiya lo studio sta aspettando il momento migliore per fare l’annuncio, ma il progetto sarà di scala più piccola. Vogliamo svelarlo al momento giusto, ma quello che posso dire al momento è che questo progetto è sempre stato inteso come il ‘Platinum Four’, quindi penso che le aspettative dovrebbero essere un po’ più alte. Detto questo, questo è un qualcosa sul quale abbiamo lavorato per un po’.”

Volevamo fare l’annuncio un po’ prima, ma poi è arrivato il Coronavirus, so che è una scusa piuttosto comune. Ma speriamo che, quando potremo iniziare a parlare del gioco, questo sia in grado di portare un sorriso sul volto dei nostri fan e fargli dire felici “adoriamo i ragazzi di Platinum!” 

PlatinumGames

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!

Fonte: VGC

Articoli correlati

Alex Ulino

Alex Ulino

Classe ‘94. Ancora vive la rivalità SEGA-Nintendo con molta euforia. Rimpiange i tempi del MegaDrive e del Dreamcast. I ricordi migliori sono legati a Sonic Adventure e Phantasy Star Online. Vive con la pazienza di Ryo, la velocità di Sonic. Sogna ancora un ritorno di SEGA nel mondo delle console: un Dreamcast 2.0 è quello che ci vuole in un mercato troppo piatto.

Condividi