XBOX

Phil Spencer loda e consiglia di giocare a Lost Words: Beyond The Page

Per il boss di Xbox si tratta di un gioco "davvero speciale".

Di tanto in tanto, al boss di Xbox capita di consigliare giochi che lui stesso ha provato, in modo che i fans possano avventurarsi in nuovi giochi interessanti. Qualche giorno fa, Phil Spencer ha commentato sul proprio profilo Twitter il nuovo gioco indie Lost Words: Beyond The Page, dove oltre a lodarlo, ha consigliato vivamente di giocarci per le sue meccaniche incredibili. Nel messaggio ha spiegato che si tratta di un gioco “davvero speciale” e ne ha elogiato “l’atmosfera, la scrittura e le meccaniche fantastiche”, raccomandando a tutti di dargli un’occhiata.

Phil Spencer ha appunto affermato: “Sto giocando a questo gioco ed è davvero speciale. Fantastica atmosfera, scrittura e meccaniche. Se non l’avete provato, ve lo consiglio”.

Phil Spencer

Lost Words: Beyond The Page è un titolo estremamente elegante, che si svolge all’interno delle pagine di un diario. Grazie a questo, vengono create situazioni uniche, come meccaniche platform molto divertenti e dinamiche. Inoltre, è caratterizzato da una storia molto emotiva e profonda, scritta dalla pluripremiata Rhianna Pratchett, autrice di giochi come Mirror’s Edge e Tomb Raider.

Vi lasciamo qui di seguito il trailer di lancio del gioco, buona visione:

Descrizione Lost Words: Beyond The Page

Interagisci con le parole incise nella pagine del diario di una ragazzina per risolvere puzzle complessi, gestire dei particolari segmenti platform e scoprire un’emozionante storia ambientata nel vivace mondo di Estoria in Lost Words: Beyond the Page. Gli scritti personali del diario che appartiene a una ragazzina di nome Izzy si evolveranno mentre esplori una terra fantasiosa in cui le parole hanno un potere immenso. Con una storia coivolgente realizzata dalla rinomata scrittrice di giochi Rhianna Pratchett, Lost Words: Beyond the Page incanterà i giocatori con la sua particolare unione di meccaniche di gioco e l’impressionante grafica ad acquerello. Guidato dalla curiosità del giocatore, il mondo di Estoria e il potere che contiene fungeranno da motore che spingerà Izzy attraverso questa narrazione profondamente personale che dà vita a un’esperienza davvero memorabile.