Metroid Prime 4 era uno dei grandi attesi alla fiera dell’Electronic Entertainment Expo 2019 appena conclusasi ( E3 ), eppure, nonostante una sontuosa conferenza stampa di Nintendo, l’action adventure del colosso Nipponico non ha trovato spazio nemmeno per un breve teaser di presentazione, creando nei fans un senso di preoccupazione per lo stato di sviluppo del videogioco.

A fare chiarezza sulla situazione però ci ha pensato il producer “Yoshihito Ikebata” che intervenendo ha rassicurato i fans spiegando:

“Nintendo ha preferito dare spazio a Luigi’s Mansion 3, Animal Crossing New Horizons e Pokemon Spada e Scudo durante la fiera dell’E3, essendo Metroid Prime 4 il più lontano tra i videogiochi in via di sviluppo ad uscire sul mercato, presentarlo durante la fiera avrebbe potuto distogliere l’attenzione del pubblico dagl’altri titoli in produzione”

Ha poi aggiunto:

“Non appena ci sarà qualcosa da mostrare, lo faremo, senza troppi indugi”.

È risaputo che lo sviluppo di Metroid Prime 4 abbia subito un forte rallentamento ad inizio 2019, “resettandosi” dopo l’ingresso della software house Retro Studios come partner di supporto per lo sviluppo del titolo.

Poco tempo fa infatti, più precisamente nel mese di Aprile, sul sito ufficiale di Retro Studios era apparsa una campagna assunzioni per il personale di sviluppo generico di Metroid Prime 4, successivamente diventata “mirata” pubblicando tra gli altri, annunci di lavoro per i seguenti ruoli:

  • Art Director
  • Ingegnere Fisico
  • Lead External Environment Artist
  • Lead Character Artist

È possibile quindi che dovremo aspettare il 2020 prima di poter vedere nei negozi il prossimo capitolo dell’esclusiva Nintendo Switch, nel frattempo, godiamoci tutte le novità portate dall’E3 2019!

Commenti