FILM E TV

Marvel Studios non vuole cameo postumi di Stan Lee

Questa è la politica della compagnia

Nel corso di una recente intervista concessa ai microfoni di ComicBook.com lo showrunner dei Simpson, Al Jean, ha condiviso qualche dettaglio sul dietro le quinte del recente corto The Good, the Bart and the Loki, episodio speciale della serie di Matt Groening che celebra a modo suo la serie Loki da poco debuttata su Disney +. A quanto pare lo showrunner avrebbe gradito inserire, mediante alcune registrazioni in loro possesso, un cameo postumo del compianto Stan Lee nel cortometraggio, venendo però fermato dai Marvel Studios che non prevedono di inserire cameo postumi del famoso autore nei futuri prodotti legati al franchise.

“Abbiamo pensato ‘Abbiamo alcune registrazioni audio di quando Stan Lee partecipò al nostro show, perché non fargli fare un cameo?’ ma i Marvel Studios ci hanno comunicato che la loro politica attuale non prevede cameo ora che è morto, ed è una politica che posso comprendere. Questa è stata la loro unica richiesta ovviamente e l’abbiamo fatto senza problemi. Anche la richiesta su Grogu per il corto di Stgar Wars aveva perfettamente senso. Se si permettesse a tutti di usare Grogu in ciò che si vuole, sarebbe la fine. Credete a me, rispetto che questi franchise abbiano un potere superiore al nostro. Lo rispetto”.

Insomma, sembra che la volontà dei Marvel Studios sia quella di non disturbare oltre la memoria del papà di molti dei più celebri supereroi della storia e, come dice Al Jean, è tuttosommato un desiderio comprensibile. La serie Loki, di cui sono già disponibili alcuni episodi, ci narra le vicende post Avengers: Endgame in cui il fratello più gracilino di Thor, interpretato da Tom Hiddleston, vive le proprie avventure affiancato da attori celebri del calibro di Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw, Sophia Di Martino, Wunmi Mosaku e Richard E. Grant, sotto la direzione di Kate Herron su una sceneggiatura capeggiata da Michael Waldron.

Cosa ne pensate? Trovate giusto lasciare in pace la memoria di Stan Lee o avreste preferito vederlo comparire, di quando in quando, anche nelle future trasposizioni seriali e cinematografiche dell’MCU?