XBOX

Limited Run Games è ora ufficialmente un partner Xbox

Si tratta di una notizia piuttosto interessante per i collezionisti di giochi Xbox in edizione fisica.

Limited Run Games fa un lavoro assolutamente fenomenale introducendo edizioni fisiche di giochi che abbiamo solo sognato in passato. All’inizio di quest’anno, ad esempio, è stata rivelata una straordinaria versione fisica di Scott Pilgrim vs. The World: The Game – Complete Edition. Ma uno svantaggio particolare è il modo in cui una parte gigante delle versioni è stata orientata solo verso Nintendo Switch e PlayStation.

In un recente podcast di Xbox Expansion Pass, i co-fondatori di Limited Run Games, Douglas Bogart e Josh Fairhurst, hanno parlato della mancanza di giochi Xbox prodotti dalla società. Entrambi affermano che Limited Run Games sta ora collaborando con Xbox (a partire dallo scorso anno, in realtà) e si spera che inizieranno a consegnare le versioni di giochi che non sono mai arrivate sulla piattaforma.

“Stiamo facendo davvero buoni progressi. Siamo ufficialmente partner Xbox, quindi speriamo di avere altro da rivelare presto. È dall’anno scorso che siamo stati ufficialmente coinvolti, ma ci è voluto molto tempo solo per ottenere i documenti.”

“Lavoriamo da sempre con Bethesda, e Microsoft l’ha appena acquisita, ed è davvero strano che le versioni di DOOM che abbiamo realizzato non siano su Xbox – non ha alcun senso. Lavoriamo con Double Fine abbastanza spesso – abbiamo anche rilasciato alcuni dei loro giochi. Quindi non averli disponibili su Xbox fisicamente è strano perché ora sono anche loro uno studio first-party. Quindi, penso che una delle nostre grandi iniziative iniziali su Xbox sarà quella di correggere queste cose…”

“Speriamo che tutto venga risolto e che possiamo davvero iniziare a lavorare a pieno ritmo con Xbox presto”.

Limited Run Games

Avere edizioni fisiche di DOOM 64 e altri giochi Bethesda sarebbe davvero fantastico. Double Fine è un altro esempio notevole, con titoli come Grim Fandango Remastered disponibili tramite Xbox Game Pass, ma senza nessuna versione fisica. Per i collezionisti questa è un’ottima notizia, poiché la loro raccolta fisica di versioni Xbox può iniziare ad aumentare.