XBOX

La demo di The Coalition su UE5 sarà legata a un gioco, secondo Jeff Grubb

Quello che verrà mostrato alla GDC 2021 sarà legato a un videogioco minore?

Il giornalista e insider Jeff Grubb è tornato a parlare di quello che accadrà nel mondo di Xbox e di The Coalition, in particolare alla GDC 2021, il noto evento videoludico rivolto principalmente agli sviluppatori e ai publisher.

Sappiamo infatti che The Coalition presenterà durante l’evento una demo tecnica sul nuovo Unreal Engine 5 girare su Xbox Series X, chiamata Alpha Point e pensata per mostrare tutte le potenzialità del motore grafico e dello studio per quanto riguarda la nuova generazione di videogiochi per console.

Ebbene, stando a quanto riferito dal giornalista di VentureBeat, questa demo tecnica sarà strettamente legata a un videogioco in particolare che uscirà nel 2023, proprio sotto lo sviluppo di The Coalition.

The Coalition

Grubb ha così riferito nel suo recente podcast insieme a Mike Minotti che si tratta di un gioco minore che non dovrebbe richiede troppo tempo per essere completato, nonostante si trovi attualmente alle primissime fasi di sviluppo.

La finestra d’uscita dovrebbe essere l’anno 2023, ma Grubb spiega che non si può escludere dalle eventualità un possibile rinvio. Queste sono le uniche informazioni che sono state rivelate sul progetto da parte del giornalista.

A questo punto, dovrebbe per forza trattarsi di uno spin-off legato all’universo di Gears of War, sempre che siano vere le informazioni in questione. Noi non possiamo far altro che consigliarvi di prendere il tutto come un rumor, cioè come semplici voci di corridoio.

Se siete comunque interessati all’argomento, potete dare un’occhiata al podcast di Grubb che abbiamo riportato esattamente qui sopra.

Ricordiamo che The Coalition ha già confermato di essere al lavoro su diversi progetti videoludici, tutti su Unreal Engine 5. Jeff Grubb aveva già affermato che il team stesse lavorando a un nuovo gioco di Star Wars, ma successivamente è arrivata la smentita ufficiale da parte degli sviluppatori stessi.

Insomma, Jeff Grubb è particolarmente noto per numerosi leak che poi si sono rivelati falsi, per cui consigliamo di prendere le sue dichiarazioni con estrema cautela.