Game Experience
LIVE

Il team di Crimson Desert lancia una frecciatina a Cyberpunk 2077

Gioco oramai arcinoto, in senso negativo, in tutta l'industria videoludica

I ragazzi di Pearl Abyss, studio noto per lo sviluppo del popolare MMO Black Desert Online, sono attualmente al lavoro su Crimson Desert, un action RPG dalle grandi ambizioni ambientato in un vasto mondo aperto. Un titolo che ha già saputo creare una grande aspettativa anche solo con i primi filmati pubblicati.

In effetti i filmati promettono molto bene a riguardo di Crimson Desert, come potete giudicare voi stessi con il filmato soprastante ma, come saprete fin troppo bene, non è mai saggio giudicare un gioco da un trailer, proprio come non è proverbialmente saggio giudicare un libro dalla copertina. Proprio per questo motivo il team di Pearl Abyss ha fatto slittare a dopo il 2021 la release prevista per Crimson Desert.

In origine Crimson Desert sarebbe dovuto uscire entro la fine dell’anno incorso ma, purtroppo o per fortuna, l’attesa si è ulteriormente allungata. Che il lancio è stato rimandato è noto da tempo, ciò che è nuovo è il motivo di tale rinvio. Il team infatti nello spiegare le ragioni del posticipo non ha risparmiato una frecciatina a un titolo oramai rappresentativo dei lavori svolti di fretta e senza cura per la qualità finale: Cyberpunk 2077. Infatti Suk Woo Cho, CFO di Pearl Abyss, ha detto riguardo il rinvio, e senza giri di parole: “Non vogliamo essere come Cyberpunk 2077”.

“Abbassare la qualità per rispettare delle tempistiche fissate in precedenza proprio come ha fatto il recente Cyberpunk 2077 non coincide con gli obbiettivi di sviluppo di Pearl Abyss. Stiamo lavorando sodo per rendere Crimson Desert un gioco con una qualità e una profondità AAA”.

Crimson Desert

Insomma l’insuccesso dell’ultima fatica di CD Projekt RED è oramai emblematico, e ha totalmente distrutto la buona reputazione che il team si era guadagnato con l’ottimo The Witcher 3: Wild Hunt. Dopotutto, si sa che la reputazione ci vuole una vita vita a costruirla, e basta un attimo per distruggerla.

Fonte: Kotaku

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi