Game Experience
LIVE

Horizon Forbidden West avrà un solo e unico finale

Tuttavia, le scelte del giocatore cambieranno "alcune sfumature"

Horizon Forbidden West metterà un’enfasi molto maggiore sulle meccaniche RPG per quanto riguarda cose come il combattimento, la personalizzazione e la progressione, ma nonostante questo, sarà ancora in linea con la struttura del suo predecessore. Uno di questi modi è con la scelta del giocatore in senso narrativo.

Come il suo predecessore, Horizon Forbidden West avrà un solo finale, e Guerrilla assicura che sarà “molto forte e d’impatto”. Anche se le scelte del giocatore avranno qualche effetto, come determinate sfumature dei personaggi, oltre a un paio di momenti in cui si faranno scelte morali, non aspettatevi che tutta la trama cambi radicalmente tanto da cambiare il modo in cui il gioco finirà. Lo stesso è stato confermato dal direttore narrativo Benjamin McCaw in un’intervista con Everyeye. Ecco le parole di McCaw:

“Il tempo che deciderete di passare con determinati comprimari potrebbe avere un effetto, seppur minimo, sull’andamento del racconto. Sia chiaro: Forbidden West avrà un unico finale, molto forte e d’impatto, ma alcune sfumature potrebbero cambiare a seconda dei personaggi a cui avete dato spazio e attenzioni. In un paio di occasioni, inoltre, ci saranno delle scelte morali molto forti, che avranno conseguenze estremamente potenti.”

Horizon Forbidden West

Horizon Forbidden West uscirà per PS5 e PS4 il 17 febbraio. Se siete interessati, trovate la nostra anteprima qui.

“Non solo l’esplorazione, anche il combattimento avrà delle novità ed aggiunte interessanti. La tattica svolgerà un ruolo essenziale dando all’utenza una grande varietà di armi: la lancia è perfetta a distanza ravvicinata e possiede nuovi attacchi combinati. Gli archi con munizioni speciali distruggono le corazze delle Macchine e ne espongono i punti deboli. Le granate adesive possono essere lanciate con le fionde per bloccare temporaneamente i nemici. Tutte queste armi sono potenziabili presso i banchi da lavoro nel corso del gioco.”

Fonte: GamingBolt

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi