Game Experience
LIVE

Google Stadia potrebbe presto essere in grado di far girare titoli Windows

Possibile annuncio al Developer Summit

Google potrebbe presto svelare un modo per gli sviluppatori di giochi per eseguire giochi Windows su Stadia senza dover intervenire sul codice. Secondo i dettagli di una prossima sessione del Google for Games Developer Summit, l’azienda condividerà il suo processo tecnico per ottenere giochi Windows da eseguire su Stadia. Questo potrebbe aprire la strada agli sviluppatori per replicare il processo.

Convincere gli sviluppatori a portare i titoli su Stadia si è dimostrato difficile. Come risultato, alcuni titoli molto conosciuti non sono disponibili sul servizio di streaming. Qualsiasi mossa nella direzione di permettere agli sviluppatori di utilizzare il codice delle versioni Windows dei giochi potrebbe aiutare a sostenere la piattaforma di Google.

Alcuni utenti su Reddit hanno scoperto che nel corso della giornata Marcin Undak, uno sviluppatore del Google Stadia Porting Platform Team fornirà “una panoramica dettagliata sulla tecnologia alla base di una soluzione di Google che permette di eseguire dei giochi per Windows non modificati su Stadia”. Una soluzione di questo tipo, potrebbe aprire le porte all’arrivo di tantissimi nuovi giochi su Stadia, dal momento che renderebbe i lavori di conversione superflui.

Google non è la prima azienda a far girare titoli per Windows su Linux. Proton di Valve è un livello di compatibilità che permette ai migliori giochi per PC di funzionare su Wine. La tecnologia Proton è utilizzata anche da Steam Deck. Il Google for Games Developer Summit si terrà il 15 marzo 2022, quindi non dovremo aspettare molto per vedere cosa Google ha in serbo. 

In altre, notizie, pare che Google Stadia potrebbe venir depotenziata.

Google Stadia

Cos’è Google Stadia

“Stadia è un servizio di cloud gaming sviluppato e gestito da Google. È in grado di trasmettere video giochi ai giocatori con una risoluzione fino a 4K a 60 fotogrammi al secondo con supporto per l’high-dynamic-range (HDR) attraverso i numerosi data center della società. È accessibile attraverso Chromecast Ultra e dispositivi Android TV, il browser web Google Chrome su personal computer così come altri browser basati su Chromium, l’app mobile Stadia su smartphone Android supportati e tablet Chrome OS. C’è anche una modalità sperimentale con supporto per tutti i dispositivi Android in grado di installare l’app mobile Stadia. Nel dicembre 2020, Google ha rilasciato un’applicazione web progressiva basata su browser iOS per Stadia, consentendo il gioco nel browser Safari.”

Fonte: The Verge

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi