Game Experience
LIVE

God of War: una mod su PC toglie la barba a Kratos ma introduce dei fantastici mustacchi

Cambio di look per il Dio della Guerra.

In questi giorni God of War ha fatto finalmente il suo debutto su PC, con la community di fan che hanno deciso di non perdere tempo realizzando tutta una serie di mod dedicate alla nuova avventura del Dio della Guerra greco e di suo figlio Atreus, intenti ad affrontare tutta una serie di pericoli in quel della mitologia Norrena.

Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, il capitolo approdato sul mercato nel corso del 2018 si è preso il compito di effettuare alcuni importanti cambiamenti alla prima trilogia, mettendo in mostra un Kratos piuttosto differente nell’aspetto, invecchiato in modo sostanziale rispetto alla serie originale e con una barba decisamente più folta rispetto al passato.

Quindi sì, in sintesi la versione “Papà Kratos” è contraddistinta da una vecchia barba e da sopracciglia folte, e visto questo fatto alcuni alcuni fan hanno espresso il proprio rimpianto per il vecchio aspetto del Dio della Guerra, con il modder Bronson che ha deciso di pubblicare Disable PP.

Questa mod si prende quindi il compito di andare a disabilitare gli shader che disegnano i peli del viso di Kratos. La mod “Kratos No Eyebrows No Beard“, dal nome certamente fantasioso fa proprio questo e potete vederla in azione di seguito.

Se anche voi siete tra i fan in possesso della versione PC di God of War, vi segnaliamo che il nuovo porting ad opera di Sony Interactive Entertainment e Santa Monica Studio ha goduto di tutta una serie di mod interessanti. Cliccate qui per dare un’occhiata ad alcune di esse. sta ottenendo delle vendite davvero eccellenti sullo store digitale di Valve, ovviamente ci stiamo riferendo al celeberrimo Steam.

Fonte: PCGamer

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi