XBOX

Forza Motorsport: cominciano i test di gioco per gli iscritti al Forza Feedback Panel

Diversi giocatori potranno mettere le mani su una parte del gioco!

Gli sviluppatori di Turn 10 Studios hanno da poco annunciato che gli utenti iscritti al Forza Feedback Panel potranno testare in anteprima Forza Motorsport, il nuovo capitolo della nota serie di corse automobilistiche.

Questi giocatori “insider” potranno così provare in anticipo alcuni contenuti del videogioco automobilistico con delle build di prova e fornire al team di sviluppo il loro feedback sull’esperienza di gioco.

Nel tweet ufficiale riportato qui sotto potete trovare il link condiviso dagli sviluppatori per potersi iscrivere a questo interessante programma di beta testing.

In una recente diretta streaming con il creative director Chris Esaki è stato spiegato che gli utenti iscritti a questo programma stanno già iniziando a mettere le mani su una parte del gioco di Turn 10 Studios da testare a dovere.

Sul forum ufficiale del Forza Feedback Panel sarà poi possibile partecipare a sondaggi, discussioni e lasciare il proprio feedback sui contenuti di gioco provati in anteprima. Tuttavia, il team non ha ancora confermato se il gioco sarà cross-gen o next-gen, per cui non è chiaro se i test saranno disponibili oppure no anche su Xbox One.

Ricordiamo che questo nuovo Forza Motorsport, proprio come lascia intendere il nome che ha abbandonato la successione numerica, rappresenterà un nuovo inizio per la serie e una sorta di reimmaginazione del brand, sia dal punto di vista tecnico che contenutistico.

Che ne pensate? Siete interessati a questo nuovo gioco di guida targato Microsoft e Xbox Game Studios? Fateci sapere la vostra opinione a riguardo!

Se volete provare un assaggio di quello che sarà possibile vedere nel nuovo capitolo della serie, allora potete dare un’occhiata a Forza Motorsport 7 sul catalogo di Xbox Game Pass, disponibile per Xbox One e con supporto alla console di metà generazione Xbox One X, mentre su Series X|S è possibile giocarlo grazie alla retrocompatibilità.