Game Experience
LIVE

Forza Motorsport 7: Il Race Regulation System entrerà a breve in Closed Beta

Il Forza Race Regulation (FRR), un lungamente atteso sistema di Forza Motorsport 7, enterà finalmente in fase di Closed Beta nel corso del mese.

Il sitema FRR dovrebbe megliorare l’esperienza di gioco online. Nella sua forma iniziale applicherà penalità temporali quando e se un giocatore taglia il tracciato. L’ammontare della penalità sarà determinato dall’entità del taglio e stabilito da un apposito algoritmo.

Nel corso dello scorso mese il creative director Chris Esaki suggerì che la prima forma di FRR sarebbe potuta arrivare in marzo e, alla fine, andrà proprio cosi. Da principio la funzionalità sarà applicata in forma Closed Beta e potranno averci accesso solo gli invitati.

Turn 10 studierà le prestazioni e i feedback della nuova funzionalità prima di rendere disponibile al pubblico intero il sistema FRR nel corso di aprile.

Il sistema, a quanto dice Esaki, sarà in grado di decidere se la penalità è necessaria o meno a seconda dei casi. Se per esempio un giocatore finirà fuori tracciato durante una curva, finendo all’esterno e dunque perdendo già di per se del tempo, il sistema FRR non applicherà penalità. Al contrario se si cercherà di tagliare il tragitto laddove nel farlo si guadagnerebbe un vantaggio allora la penalità sarà applicata.

Le penalità temporali non modificheranno l’ordine di arrivi nel corso della Closed Beta, lo faranno però quando in aprile il sistema sarà reso disponibile al pubblico intero.

Il sistema sarà in futuro arricchito in modo da penalizzare anche altre cose, come gli incidenti sul tragitto o le interazioni auto-auto. Non è ancora disponibile una timeline ma Esaki ha dichiarato che i giocatori possono aspettarsi continui e assidui miglioramenti.

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi