NOTIZIE

FIFA 21: EA dice basta alle carte FUT regalate a streamer e celebrità

Il colosso canadese sferra la propria offensiva in seguito allo scandalo delle carte vendute illegalmente.

Nei giorni scorsi è letteralmente scoppiata una nuova polemica con protagonista FIFA 21, titolo di Electronic Arts finito al centro della bufera per una compravendita non propriamente corretta e lecita riguardante le carte più rare ed ambite della modalità modalità FUT.

Per chi se la fosse persa infatti, nei giorni scorsi alcuni dipendenti del colosso canadese vendevano carte per l’ormai celeberrima modalità di FIFA anche ad oltre duemila euro, ovviamente per le carte più rare tipo Icon ecc, così che i compratori potessero aumentare le possibilità di poter vincere nelle varie avvincenti competizioni online del titolo calcistico.

Ovviamente questo incredibile caos non è passato inosservato ad Electronic Arts, publisher che ha immediatamente dato il via alle indagini per capire cosa è realmente accaduto nelle scorse settimane, presso i propri dipendenti, decidendo inoltre di bannare gli account che hanno ottenuto per vie traverso le carte di FUT.

FIFA-21-Ultimate-Team

Ovviamente in questa ondata di ban rientrano anche tutti quegli utenti che sono riusciti a mettere le mani su questi giocatori formidabili in modo gratuito, senza quindi aprire normalmente i vari pacchetti presenti nello store del gioco oppure completando le varie sfide offerte dall’interessante modalità Squad Building Challenge.

Qui sotto trovate le modalità ufficiali con le quali EA permette di ottenere le carte di FUT in FIFA 21:

  • Testing: come suggerisce il nome stesso, EA prova alcune nuove caratteristiche di gioco donando provvisoriamente delle carte speciali.
  • Worldwide Customer Experience Granting: I giocatori possono riottenere carte e o contenuti cancellati per un errore umano o tecnico.
  • Discretionary Content Granting: con questo metodo il colosso canadese premia tutti quegli streamer, dipendenti, giocatori professionisti e celebrità varie regalandogli carte speciali.

Ma proprio riguardo quest’ultima possibilità, Electronic Arts ha detto stop a quest’ultima possibilità, così da evitare eventuali fuoriuscite di carte non autorizzate dall’alto. Ovviamente non possiamo che aspettarci a questo punto l’esplosione di un nuovo scandalo, ma questa volta con i vari streamer, celebrità ecc, protestare perché non possono più mettere le mani sul Messi TOTY di turno e simili, senza aver commesso errori personali.

E voi cosa ne pensate di questa situazione? Ditecelo con un commento qui sotto!