Game Experience
LIVE

Ecco i voti delle recensioni dall’ultimo numero di Edge

Ottimo Dungeon Encounters, buono Halo Infinite, pessimo Battlefield 2042

Edge, la popolarissima rivista britannica, ha da poco lanciato l’ultimo dei suoi numeri, il 367, sul quale trovano spazio un nutrito numero di recensioni. Diamo quindi una rapida occhiata ai punteggi che la redazione ha deciso di dare ai titoli più celebri di recente rilascio:

  • Halo Infinite (8)
  • Solar Ash (7)
  • Battlefield 2042 (6)
  • The Gunk (7)
  • Fights in Tight Spaces (6)
  • Heavenly Bodies (7)
  • Space Warlord Organ Trading Simulator (6)
  • Clockwork Aquario (6)
  • Dungeon Encounters (9)
  • The Eternal Cylinder (7)
  • Sherlock Holmes Chapter One (4)
  • Unsighted (8)
  • Cruis’n Blast (6)
  • Dap (6)
  • Toem (7)

Come potete vedere la classica tende a una media della sufficienza, con molti 6 e quasi altrettanti 7. Uno dei 6 è Battlefield 2042, che esce male anche da questo giudizio. Unici picchi ben sopra la sufficienza sono l’esclusiva bandiera di Xbox, quell’Halo Infinite di 343 Industries che si è accaparrato un voto più che buono, con un 8 tondo tondo, e il recentissimo titolo di Square Enix, Dungeon Encounters, che si porta a casa un ottimo 9.

A dominare è dunque Dungeon Encounters, il gioco di ruolo concettuale in cui non si vede altro che lo schema dei dungeon affrontati – un gioco fortemente minimale che, però, sembra aver conquistato la redazione britannica. Il voto peggiore della carrellata tocca tuttavia a un titolo con un soggetto che, per ragioni d’appartenenza, nessuno può giudicare meglio d’una persona britannica: Sherlock Holmes Chapter One, che si porta a casa la più grave delle insufficienze con un misero 4. Un voto simile certo non incoraggia, specie considerando il soggetto di grande importanza sfruttato, a quanto pare stando al voto di Edge, malamente.

HALO INFINITE

Cosa ne pensate dei giudizi dei reddatori e recensori di Edge? Vi trovate d’accordo con i loro giudizi o li trovate in qualche modo troppo generosi/severi? Fatecelo sapere nello spazio sottostante dedicato ai commenti, e discutiamone assieme in amicizia!

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi