Game Experience
LIVE

Dying Light 2, Techland rivela l’incredibile traguardo di vendite

Superate le 5 milioni di copie vendute

Dying Light 2 ha superato le cinque milioni di copie vendute, e l’intera serie ha superato la soglia dei 25 milioni.

Grazie a GamesRadar+, sappiamo che Dying Light 2 ha raggiunto il traguardo dei cinque milioni il 28 febbraio, poco più di tre settimane dopo la sua uscita il 3 febbraio. Nelle settimane successive, lo studio afferma che “i numeri stanno crescendo significativamente ogni mese”, suggerendo che i giocatori sono desiderosi di tuffarsi nel sequel dopo i sette anni di attesa dall’uscita dell’originale Dying Light nel 2015.

Parlando dell’originale Dying Light, Techland ha anche rivelato che la serie ha raggiunto 20 milioni di vendite, segnando una seconda pietra miliare significativa per la serie.

Lo studio ha anche rivelato che avrebbe portato “alcuni nuovi contenuti” a Dying Light 2 la prossima settimana, insieme a “un sacco di opportunità per tutti i giocatori”. Non è chiaro a cosa si riferisca a questo punto – anche se lo sviluppatore ha dichiratato che stava “seriamente pensando” a una modalità New Game Plus per Dying Light 2.

Dying Light 2

La nostra Recensione di Dying Light 2

Dying Light 2 Stay Human è stato lanciato su PC, PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X, Xbox Series S e Xbox One il 4 febbraio. Il gioco verrà lanciato anche su Nintendo Switch in cloud entro sei mesi dall’uscita del gioco sulle altre piattaforme.

Se siete interessati, potete trovare la nostra recensione del titolo a questo link.

Dying Light 2: Stay Human è un titolo afflitto da gravi problematiche che ne compromettono la completa riuscita. Il titolo di Techland soffre uno sviluppo lungo e travagliato ed è possibile percepire queste difficoltà avventurandosi nella splendida Villeador. La struttura narrativa debole mette in evidenza la scarsa qualità dei dialoghi e della scrittura stessa dei personaggi mentre il comparto tecnico con tutte le sue problematiche legate alla stabilità ed ai glitch che affliggono il titolo rendono Dying Light 2: Stay Human un titolo difficile da digerire.

Tuttavia, se riuscite a guardare oltre, troverete un titolo divertente e con una struttura ludica solida ed un sistema di progressione ben concepito, tantissime attività da portare a termine ed una modalità cooperativa che, pur con le sue problematiche, riesce a dare nuova linfa vitale al gioco. Dying Light 2 si può per certi versi considerare la prima delusione del 2022, non perchè non sia un buon titolo ma perchè avrebbe potuto puntare molto, molto più in alto.

Fonte: GamesRadar

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi