Game Experience
LIVE

DRM Denuvo: titoli come Death Stranding e Marvel’s Avengers sono stati violati

Ancora una volta DRM Denuvo non riesce a fare il suo lavoro. Al termine di un’operazione condotta da diversi gruppi di cracker, i colleghi di DSOGaming riportano la violazione delle ultime versioni di Denuvo, chiacchierato DRM utilizzato per proteggere le edizioni PC di giochi tripla A come Death Stranding.

Oltre al colossal sviluppato da Hideo Kojima, sono stati violati anche altri videogiochi come il titolo di Crystal Dynamics sui Vendicatori Marvel’s Avengers, Mortal Kombat 11, Mafia Definitive Edition, eFootball PES 2021 e A Total War Saga Troy. Insomma, quello che dovrebbe proteggere le produzioni le mette in una situazione di precaria tranquillità dai movimenti, ingiustificati, dei cracker.

L’azienda austriaca specializzata nella realizzazione di sistemi anti-manomissione di software e applicativi videoludici non ha ancora lasciato nessun commento sulla particolare notizia che, una volta confermata, getterebbe DRM Denuvo nell’ombra in quanto le produzioni tripla A future non si sentirebbero protette.

Più volte l’azienda austriaca ha ribadito che qualsiasi sistema di protezione sul lungo andare è destinato ad essere violato e al momento nessuno dei software utilizzati dalle software house garantisce una protezione pari al 100%, ma si tratta di una sola protezione “temporanea” messa lì per tutelare le vendite al lacio per poi entrare in una fase di attesa prima che un gruppo di cracker trovi il modo di violarla.

Ad ogni modo ci teniamo a ricordarvi che questa notizia si appresta ad essere solo informativa e che la nostra redazione condanna qualsiasi tentativo di pirateria che siano esse produzioni tripla A o indie.

DRM Denuvo

DRM DENUVO

Cerchiamo di capire cosa sia un DRM, nello specifico Denuvo. Trattasi di un sistema di sicurezza creato allo scopo di proteggere determinati software dal rischio crack e pirateria. Funziona in modo abbastanza semplice. Modifica il file .exe dell’applicazione, in questo caso il gioco, traducendo gran parte del codice eseguibile in istruzioni ignote alla CPU. Una volta avviato, la piccola parte dell’eseguibile il cui codice è noto alla CPU traduce in tempo reale il resto delle istruzioni nella “lingua” di Denuvo permettendo l’utilizzo del file.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!

Fonte: DSOGaming

Articoli correlati

Alex Ulino

Alex Ulino

Classe ‘94. Ancora vive la rivalità SEGA-Nintendo con molta euforia. Rimpiange i tempi del MegaDrive e del Dreamcast. I ricordi migliori sono legati a Sonic Adventure e Phantasy Star Online. Vive con la pazienza di Ryo, la velocità di Sonic. Sogna ancora un ritorno di SEGA nel mondo delle console: un Dreamcast 2.0 è quello che ci vuole in un mercato troppo piatto.

Condividi