Dopo la notizia di ieri sera arrivata come un fulmine a ciel sereno ovvero la separazione di Bungie da Activision, in queste ore molti si stanno pronunciando sulla vicenda cercando di ipotizzare i possibili scenari.

Nonostante l’IP sia rimasta in mano a Bungie, lo sviluppatore dovrà trovare un accordo con un altro publisher per quanto riguarda la pubblicazione del nuovo (o nuovi ndr) capitolo della serie il quale, almeno stando agli analisti di Cowen & Company, arriverà il prossimo anno ossia nel 2020.

Questa data non è frutto di una mera ipotesi ma di un ragionamento più profondo, gli analisti infatti hanno tenuto conto dell’attuale road map seguita dallo sviluppatore. Destiny infatti fu pubblicato nel 2014, la prima espansione maggiore uscì nel 2015 e una seconda nel 2016. Per quanto riguarda Destiny 2 il gioco debuttò nel 2017, con l’espansione I Rinnegati pubblicata nel 2018. Seguendo questa logica quindi, nel 2019 uscirà una seconda espansione maggiore e nel 2020 potrebbe infine debuttare Destiny 3.

Un’altra motivazione è che essendo ora più “liberi” e senza pressioni da parte di Activision, il gioco potrebbe vedere uno sviluppo più curato e meticoloso, elementi che a quanto pare sono stati tra le problematiche più grandi affrontate nel secondo capitolo.

I rumor legati ad un possibile Destiny 3 poi si stanno rincorrendo da un po di tempo, rimaniamo quindi in attesa di notizie in merito.

 

Commenti