NOTIZIE

Call of Duty: Warzone – Dr. Disrespect tuona che gli sviluppatori non sanno che fare ma lui sì

Lo streamer torna alla carica contro Activision e Raven Software.

Ricorderete certamente come dopo la notizia dell’attacco dei cheater ai danni di POW3R, noto streamer e pro player italiano che venne messo alle strette da dei giocatori truffaldini mentre era alle prese con Call of Duty: Warzone. Questa storia diede una sorta di proverbiale assist anche ad un altro streamer a dir poco famoso e noto al grande pubblico per gettarsi nella mischia: ovviamente ci stiamo riferendo a Dr. Disrespect, vera e propria celebrità del web che si è scagliata con forza contro Activision e Raven Software perché a suo avviso Warzone è allo stato attuale dei fatti “letteralmente ingiocabile”.

Queste dichiarazioni furono a dir poco accese e colorite, nel pieno stile della star del web americana, ma sembrerebbe proprio che il nostro non abbia ancora finito con la sua dose di critiche nei confronti dell’operato del noto publisher americano. Difatti Dr. Disrespect è tornato sulla questione nel corso di una nuova diretta presso il proprio canale adibito alle live, affermando di avere delle soluzioni per rendere Call of Duty: Warzone un titolo certamente più pulito e quindi più piacevole da giocare.

Eccovi qui di seguito le sue dichiarazioni:

“Direi agli sviluppatori tutte le cose di cui hanno bisogno per aggiustare questo gioco. Fidatevi di me, a livello creativo Raven Software non si avvicina nemmeno lontanamente al club dei migliori. Io aggiusterei il gioco così, in uno schiocco delle dita. Ho bisogno solo di un incontro e di una lavagna. Gli sviluppatori non sanno cosa stanno facendo, si sono arresi. Solo una manciata di piccoli cambiamenti, implementazioni semplici. Nessuno vuole Dead Silence, questa sarebbe la prima cosa che scriverei sulla lavagna. I giocatori tornerebbero nel titolo”.

In attesa quindi di vedere se davvero Activision e Raven Software riusciranno a porre rimedio ai tantissimi problemi che stanno affliggendo un titolo di incredibile successo come Call of Duty: Warzone, vi ricordiamo come nelle scorse settimane Dr. Disrespect abbia consigliato al publisher americano addirittura di cambiare il motore grafico di Warzone.

Difatti secondo lo streamer Raven Software dovrebbero decidere di cambiare motore grafico lasciando indietro l’IW 8.0 di Call of Duty: Warzone.