NOTIZIE

Call of Duty: Black Ops Cold War – Come sbloccare il machete

Qualche dritta raccolta dal web per affrontare agevolmente la sfida

Con l’avvento della seconda stagione Call of Duty: Black Ops Cold War ha dato il benvenuto a tre nuove armi – un primo assaggio dei molti contenuti che sicuramente saranno introdotti nel prossimo futuro – tra queste figura il micidiale Machete, e per sbloccare queste nuove armi è necessario completare una serie di sfide. Vediamo come ottenere il Machete!

Per mettere le mani su questa rudimentale ma micidiale arma da mischia in Call of Duty: Balck Ops Cold War dovrete in fare vostra la medaglia Back Stabber in 15 match unici. Ciò significa che non vi basterà pugnalare alle spalle i nemici per 15 volte in un singolo match, ma dovrete invece compiere almeno una singola uccisione in tal modo in 15 diverse partite.

Un consiglio pratico: evitate le coreografiche e accattivanti mosse finali, poiché non aiutano a completare l’obbiettivo nel modo più scorrevole. Vi basterà azionare l’attacco corpo a corpo una singola volta ed eviterete la più lunga ed elaborata animazione d’esecuzione. Quest’obbiettivo di Call of Duty: Black Ops Cold War è più facile da dirsi che a farsi per i più.

Il consiglio è di affrontare la sfida in mappe con cui avete una buona dimestichezza, poiché conoscendone gli ambienti si avranno maggiori probabilità di cogliere i nemici di spalle. Le mappe probabilmente più adatte a tale scopo, in Call of Duty: Black Ops Cold War sono senz’altro Satellite, Raid e Crossroads.

Anche i perks giocano un ruolo cruciale, e quelli che meglio si adattano alla sfida sono: Ninja, che potete trovare nel terzo gruppo e rende il movimento molto silenzioso e Tracker: potete trovarlo nella seconda categoria e permette di vedere le tracce dei nemici. Una buona strategia è inoltre quella di dare la caccia a una particolare categoria di giocatori, che certo non manca in Call of Duty: Black Ops Cold War: i camper!

Questi sono i consigli rivelatisi più utili, tra quelli emersi dalla rete, per poter affrontare la sfida con le possibilità di riuscita massimizzate. Ora affilate le vostre lame e gettatevi nella mischia, e fateci sapere poi com’è andata!